gtag('config', 'UA-102787715-1');

Michael Jackson, ecco 5 artisti che hanno influenzato il Re del Pop

Michael Jackson è nato imparato? Certo che no, come tutti noi. Ha avuto anche lui dei padri putativi dal punto di vista musicale e andiamo a vedere 5 artisti che hanno influenzato il Re del Pop. Indubbiamente quello che viene considerato il suo massimo idolo e più grande ispirazione musicale è James Brown. Pensate che il Padrino del Soul e celebre artista funk aveva poi definito Michael Jackson come il suo massimo erede e non era certo una cosa da tutti. Ricordiamo che fu proprio Michael Jackson a premiare James Brown ai BET Awards del 2003 e MJ disse che fu proprio James Brown ad averlo ispirato maggiormente per fare il cantate e far musica nella vita.

Stevie Wonder

Sin da giovane il futuro Re del Pop era un grande appassionato di musica e amava unire tra loro, ove possibile, diversi generi musicali. Il Nostro, fin dall’esordio discografico nei primi anni Settanta con i Jackson 5, è sempre stato in qualche modo legato alla Motown, casa discografica di Detroit. La Motown era particolarmente famosa perché andava a produrre artisti prettamente afroamericani che avevano un mood vicino al funk, al soul, alla R/B e a generi in qualche modo collegati. Stevie Wonder fu per il genere musicale suonato una delle più grandi ispirazioni di Michael Jackson, anche in virtù del suo timbro e della sua vocalità particolare e molto riconoscibile.

Elvis Presley

Poteva mancare uno dei cantanti più importanti della storia del rock? Ovviamente no. Michael Jackson viene da sempre chiamato con l’appellativo di Re del Pop, ma le sue canzoni in realtà spaziavano nei vari generi. E il rock n’roll dove sta? Beh, il piglio carismatico dal vivo di Elvis fu sempre motivo di grande ispirazione per Michael Jackson. I due non cantarono mai insieme ma furono legati in qualche modo. Entrambi veniva da una famiglia non certo ricca e entrambi aveva un rapporto con il padre molto problematico.

Diana Ross

Se prima abbiamo scritto che Il Re del Pop non ha collaborato con un suo idolo di infanzia, ovvero Elvis Presley, qui vanno dette un po’ di cose su Diana Ross. Michael cantò con lei Eaten alive nel 1985 e qualche anno prima scrisse per la celebre cantante Muscles. I due erano anche molto amici e Michael Jackson l’ha sempre considerata un vero mostro sacro della musica. Proprio come il Re del Pop, anche Diana Ross ha toccato vari generi (dal soul al pop, dal funk alla disco e R/B) senza mai perdere la propria autenticità. Diana viene considerata alla pari, come importanza per il mondo della musica, ai Beatles e anche alla pari di Michael Jackson.

Marcel Marceau

Il Re del Pop ha avuto anche molte altre ispirazioni, quasi tutte relative al mondo della musica blues e soul (ma non solo). Tra queste ispirazioni c’è anche un artista che non c’entra direttamente con la musica. Stiamo parlando di Marcel Marceau, il celebre attore e mimo francese. MJ lo considerò sempre un idolo per aver di fatto inventato il Moonwalk e per il suo stile di danza molto particolare. Questi erano 5 artisti che hanno influenzato il Re del Pop.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.