gtag('config', 'UA-102787715-1');

Michael Jackson: Ecco perché è definito il Re del Pop

Nel 2009, un fulmine a ciel sereno si abbatté sulla comunità artistica internazionale. La leggenda del Pop, Michael Jackson morì in circostanze tragiche, lasciando un vuoto incolmabile in milioni di persone, appassionate della sua opera, prestigiosa come poche. Michael Jackson è stato un uomo straordinario, oltre alla sua figura di artista immenso. Capace di sfidare le barriere razziali e di rivoluzionare l’industria della musica, segnandola per sempre. I motivi per cui Michael Jackson viene definito il Re del Pop vanno ricercati nel suo lascito leggendario, simbolo di una cultura intramontabile.

Michael Jackson è stato un artista da record, la cui opera, ha cambiato per sempre i paradigmi concettuali posti alla base del mondo della musica. Alla sua morte, Jackson era l’artista più premiato di sempre, con un totale di 372 riconoscimenti; esclusi i dischi di Platino, Oro e Diamante conquistati durante gli anni con le sue hit senza tempo. Il Re del Pop irruppe nel Terzo Millennio come l’artista con più vendite di sempre, totalizzando ben 380 milioni di dischi. Il singolo Thriller, è ancora in testa alla classifica dei singoli più venduti di tutti i tempi, con un totale di 110 milioni di copie.

Il suo show al Super Bowl, punto nevralgico dell’entertaining statunitense, raccolse il maggior numero di ascolti televisivi di sempre. Era il 1993 e, all’epoca, furono 133,4 milioni le persone collegate alla TV per assistere alla leggendaria performance del loro beniamino. Il suo impatto è, ancora oggi, dei più profondi e la sua immagine è rimasta impressa nell’opinione comune come quella dell’indiscusso Re del Pop. Il suo apporto sulla società moderna è, ancora oggi, dei più radicati.

Gli straordinari testi che hanno elevato Michael Jackson a Re del Pop

Con i suoi testi, Michael Jackson ha incommensurabilmente rivoluzionato il mondo della musica, sia da un punto di vista etico che sotto l’aspetto tecnico-compositivo. Con le sue Lyrics, il Re del Pop, si è assunto diversi rischi, tutto per mettere in risalto tematiche come l’uguaglianza ed il rispetto nei confronti della comunità afroamericana e, altri argomenti critici definiti, fino a prima di lui, tabù per l’industria musicale. Mentre Billie Jean vede Jackson intento ad affrontare i rischi della fama, diventando l’oggetto dell’ammirazione di tutti, brani come Bad e Human Nature disegnano gli aspetti più trasgressivi e ribelli della natura umana. Michael Jackson ha sempre dimostrato di meritare l’accezione di Re del Pop, rompendo i canoni sui quali, per anni, la musica si è irta.

L’impatto che Michael Jackson ha avuto sul mondo contemporaneo e sui panorami socioculturali dominanti nella società moderna è immenso ed indiscutibile. Il Re del Pop ha infranto i suoi stessi record, spingendosi oltre i suoi limiti e quelli dell’industria musicale. L’opera di Michael Jackson è il manifesto di una creatività innata, capace di cambiare ogni archetipo musicale su cui, le scene, vertevano prima del suo avvento. Sebbene Michael Jackson abbia tristemente lasciato le sue spoglie terrene, il lascito del Re del Pop verrà ricordato per sempre, esaltando l’eternità della sua figura leggendaria.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)