gtag('config', 'UA-102787715-1');

Michael Jackson, il Re del Pop in una lettera: “Odiavo il Moonwalk perché…”

Sapete quale fu la furiosa reazione di Michael Jackson dopo un “errore” durante una delle sue celebri esibizioni del Moonwalk? Ve la raccontiamo noi. Sappiamo che il Re del Pop è stato adorato dai fan di tutto il mondo ed è diventato una delle figure più significative del secolo scorso prima di morire nel 2009. In quel periodo si stava preparando per il suo tour di ritorno “This Is It” che aveva già polverizzato i biglietti venduti. Michael Jackson venne poi trovato incosciente nella sua villa in affitto a Holmby Hills, a Los Angeles, dopo aver subito un arresto cardiaco. Ma questa storia in cui il Re del Pop fa capire che odiava il Moonwalk risale a molti anni prima.

L’evento speciale con Michael Jackson

Circa 26 anni prima del 2009 Michael Jackson catturò gli occhi di milioni di persone mentre eseguiva la sua mossa di danza, il Moonwalk, durante uno speciale televisivo “Motown 25: Yesterday, Today, Forever”. Il giornalista investigativo Dylan Howard ha rivelato nel suo nuovo libro “Bad: An Unprecedented Investigation into the Michael Jackson Cover-Up” come si svolse la performance. Quel giorno era particolarmente speciale in quanto il presentatore e comico Richard Pryor aveva introdotto uno show speciale a Pasadena in California.

Lo show in onore della Motown

Il giornalista spiega: “Lo show includeva i migliori musicisti della Motown come Lionel Richie, Marvin Gaye, Stevie Wonder e Diana Ross. Lo spettacolo era stato registrato con un pubblico dal vivo per una trasmissione in prima serata su NBC. “Avevo detto, già prima di questa sera, che ci saranno molte meravigliose sorprese e non stavo scherzando”, aveva detto il presentatore. Richard Pryor annunciò e presentò quindi alla grande folla i Jackson 5. Dopo un montaggio cinematografico con i Jacksons, che includeva filmati in bianco e nero con i giovani membri dei Jackson 5 che avevano fatto il provino per Motown, i cinque membri originali erano ora riuniti sul palco. Fu la loro prima esibizione pubblica in otto anni. Michael stava davanti e al centro.”

Il primo Moonwalk del Re del Pop

Dopo aver cantato quattro successi dei Jackson 5, Jackson prese il centro dei riflettori e si era preparato a fare la sua solita e mostruosa esibizione per il pubblico. Howard spiega: “Michael si chinò, prese un cappello nero di federa e lo tenne sulla testa. Si era messo in posizione accovacciata, simile a una pantera, e si era dato un calcio ai fianchi a ritmo di di “Billie Jean”. L’uso del cappello di Michael aveva fatto esplodere la folla. Michael Jackson, il Re del Pop, era arrivato.” Ma il presentatore disse che Jackson sarebbe ritornato a fare il Moonwalk per il pubblico.

La delusione del Re del Pop

Dopo una breve pausa anche musicale, Michael Jackson era ritornato di fronte al pubblico e aveva continuato a fare il suo celebre ballo. Ma, per quanto la folla lo amasse in quel momento, Jackson non era affatto felice. In quel momento stava odiando il Moonwalk, ma perché? Michael Jackson era deluso di se stesso perché non era riuscito a fare il Moonwalk sulle punte abbastanza a lungo. Si diede quindi la colpa di non aver fatto una buona performance a causa del tempo scarso per le prove.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.