gtag('config', 'UA-102787715-1');

Michael Jackson, quella volta che al Re del Pop venne offerta una cifra record per esibirsi

Nel corso della sua lunga carriera, Michael Jackson ha organizzato una lunga serie di tour e concerti per promuovere i suoi album. Tra questi, abbiamo scelto di concentrarci sull’HIStory World Tour, collegato all’album HIStory: Past, Present and Future – Book I uscito il 16 giugno del 1995. In questa tournée, un concerto è rimasto nella storia perché, in quella circostanza, il Re del Pop ha ricevuto una somma di denaro record per tenere una sua esibizione. Nelle righe seguenti, scopriremo di più riguardo ad un evento davvero particolare.

HIStory World Tour, una tournée mondiale memorabile

Il terzo tour mondiale di Michael Jackson era ormai pronto. La star statunitense doveva promuovere il suo nono disco da solista e aveva scelto di farlo in grande stile. Il primo concerto fu organizzato il 7 settembre del 1996 a Praga, presso il Letna Park. Ben 250 mila spettatori accorsero in Repubblica Ceca, facendo segnare un dato straordinario. Andò tutto molto bene anche all’Aloha Stadium di Honolulu, con due concerti che segnarono nel 1997 il ritorno di Jackson nel suo Paese dopo oltre otto anni.

Dalla Spagna alla Corea del Sud, dalla Nuova Zelanda alle Filippine, senza dimenticare la tappa italiana allo Stadio Meazza di Milano, il tour fu davvero globale. I concerti alla fine furono ben 82 in 57 sedi, con un totale di 4 milioni e mezzo di spettatori paganti e un incasso superiore ai 165 milioni di dollari. L’ultimo evento si tenne in Sudafrica, a Durban, il 15 ottobre del 1997.

La cifra record offerta a Michael Jackson in Brunei

Un aneddoto molto interessante riguarda il concerto di Michael Jackson nel sultanato del Brunei. Circa due mesi prima che il tour mondiale avesse inizio, nel mese di luglio del ’96, il sultano locale Hassanal Bolkial invitò la star del pop ad esibirsi nel suo territorio. Bolkial aveva intenzione di festeggiare il suo 50esimo compleanno, quale regalo migliore di un concerto dell’artista più amato al mondo?

Il sultano scelse di pagare MJ ben 16 milioni di dollari. Si tratta, ancora oggi, della somma di denaro più alta utilizzata per convincere un artista ad organizzare un concerto di natura privata. L’evento si sarebbe tenuto il 16 luglio presso il Jerudong Park, all’interno della capitale locale Bandar Seri Begawan e con la presenza di 60 mila spettatori e della famiglia reale. Ovviamente, l’evento fu denominato Royal Concert.

Come andò il concerto pagato dal sultano

Il concerto fu un autentico successo. La scaletta non presentava notevoli differenze rispetto al Dangerous World Tour, con una sequenza pressoché analoga di brani inseriti. Il concerto fu preceduto dal video introduttivo di Brace Yourself e dall’introduzione di The Toaster. Numerosi particolari non furono diffusi per evitare che l’HIStory World Tour fosse svelato in maniera eccessiva. L’evento viene ricordato perché la prima volta nella quale Michael Jackson si esibì in un nuovo singolo, intitolato You Are Not Alone, oltre all’altro brano Earth Song.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)