gtag('config', 'UA-102787715-1');

5 motivi per cui i Led Zeppelin sono la più grande band del mondo

Il profondissimo apporto dei Led Zeppelin sulla cultura musicale contemporanea è stato più volte ribadito. La spiccata identità artistica dei quattro membri della band fautrice dell’Hard Rock è, da sempre, uno dei motivi principali per cui si sono affermati come pionieri di una rivoluzione sonica che ha repentinamente stravolto i paradigmi concettuali posti alla base dei processi compositivi degli artisti Rock. Sebbene, nel corso degli anni, si siano susseguite diverse scuole di pensiero e diverse critiche ai Led Zeppelin e alla loro musica; le loro doti innate risultano innegabili all’unanimità.

L’espressività della loro opera è, sin dai loro albori, sulla bocca di tutti. Spesso demonizzati per l’avvezione di Jimmy Page, in particolare, nei confronti dell’esoterismo; la loro figura in quanto gruppo, è stata, a più riprese osannata, mistificata e resa oggetto di controverse speculazioni e voci di corridoio. L’unico dato di fatto che evinciamo empiricamente dal lascito dei Led Zeppelin è l’estrema meticolosità con cui, la loro discografia, è stata studiata e messa in atto.

Presi singolarmente, i quattro membri della band erano artisti strabilianti; questo ne faceva, in sostanza, una sorta di super gruppo dal quale potersi aspettare di tutto. In questo articolo, abbiamo deciso di omaggiare una delle più grandi Rock Band del mondo, esplicando i cinque motivi per cui, secondo noi, i Led Zeppelin lo siano.

5) Testi straordinari

L’opera lirica dei Led Zeppelin è semplicemente superba. Ricca di metafore, citazioni e argomentazioni profonde. La penna del dirigibile era capace di raccontare gli argomenti più disparati, passando dai più frivoli a quelli più critici ed emozionali con estrema naturalezza, senza mai risultare eccessiva o forzata. I testi degli Zeppelin giocano un ruolo fondamentale per il loro status, essendo questi, capaci di traghettare l’ascoltatore attraverso un range esperienziale particolarmente vasto.

4) Melodie complesse ed affascinanti

L’opera dei Led Zeppelin è costellata da classici intramontabili che hanno ampiamente contribuito a plasmare le fondamenta della musica moderna. Dietro a riff esplosivi come quello di Whole Lotta Love o, alle affascinanti atmosfere orientaleggianti di Kashmir, però c’è ben altro. Lo studio attento che la band fece delle melodie è ciò che ha reso i loro brani impeccabili. I Led Zeppelin si meritano l’appellativo di più grande Rock band del mondo per non avere mai lasciato nulla al caso.

3) Linee di basso eclettiche

John Paul Jones rimarrà per sempre l’eroe silente in un gruppo esplosivo ed oltre modo instabile. Da sempre identificato come il catalizzatore, simbolo di equilibrio ed unità nella grande Rock band dei Led Zeppelin, questi è un musicista poli-strumentista straordinario che ha contribuito a scrivere alcune delle melodie più iconiche della band. John Paul Jones è un creativo, eclettico e dallo stile inconfondibile, che collimava alla perfezione con la batteria dirompente di John Bonham.

2) Batteria inimitabile

John Bonham è tra i pochissimi batteristi riconoscibili sin dal primo colpo di rullante. Il suo stile inconfondibile e, paradossalmente, esplosivo quanto straordinariamente assennato, si è rivelato la Chiave di Volta del successo dei Led Zeppelin. Al di la delle interpretazioni ipnotiche di Robert Plant e degli iconici assoli di Jimmy Page, infatti, gli Zeppelin devono la riuscita delle loro tracce e, la loro profonda unicità, ad una sezione ritmica magistrale e, decisamente, leggendaria.

1) Gli assoli di Jimmy Page

Gli assoli di chitarra sono un marchio di fabbrica del Rock N’Roll. Innumerevoli volte, la storia della musica, ha dato prova di quanto, un assolo eseguito al momento giuste e con la giusta espressività, possa rendere un brano, una pietra miliare indiscussa. Jimmy Page è un maestro assoluto dei concetti sopracitati. Ogni suo assolo è melodicamente perfetto, presentando tutti i punti essenziali per rendere una dimostrazione di stile memorabile. Passaggi intricati, uno stile inconfondibile che ha fatto da apri pista, insieme a quello di pochi altri, per i virtuosi della chitarra moderna e un sound capace di collidere al 100% con la voce e gli altri strumenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)