gtag('config', 'UA-102787715-1');

Motley Crue, la drammatica storia del chitarrista della band Mick Mars

Quale è la drammatica storia del chitarrista della band Mick Mars? Forse chi ha visto il film biografico sul gruppo glam e hair metal saprà già questa storia e di sicuro i fan conosceranno tutto quanto. Ma noi siamo qui per far conoscere la storia del chitarrista dei Motley Crue a chi invece non ne sa niente. Inutile fare un preambolo approfonditi su chi siano i Motley Crue se non dire che sono stati una delle band più importanti del genere hair metal degli anni Ottanta e Novanta. Ne hanno viste di cotte e di crude, erano morti e poi son ritornati, sembravano ormai finiti ma son riusciti a risollevarsi sempre. Preambolo finito.

Gli altri componenti decisamente poco tranquilli

Torniamo al chitarrista della band Mick Mars e alla sua drammatica storia. I vari componenti del gruppo sono sempre stati molto esagerati e aperti a ogni tipo di esperienze di qualsiasi tipo. Sappiamo che il batterista Tommy Lee era molto dedito al consumo di droghe, aveva moltissime fidanzate (e negli anni poi mogli, tra cui Pamela Anderson). Sappiamo che anche Vince Neil, il cantante, se la spassava in vari modi e visse poi la tragedia della morte della piccola figlia a causa di una grande malattia. Non va dimenticato neanche il bassista e l’anima creativa del gruppo Nikki Sixx che venne clinicamente dichiarato morto dopo una grave overdose di eroina. In tutto il membro più tranquillo pareva essere proprio Mick Mars.

Il membro più tranquillo dei Motley Crue

Il chitarrista dei Motley Crue, prima di unirsi al gruppo nel 1981, aveva suonato in vari altri gruppi rock e blues. Era il membro che sembrava più esperto e razionale, nonostante non fosse così tanto più vecchi degli altri. Fu pure lui a dare il nome alla band, ma questa è un’altra storia. Mick Mars aveva dentro di sé una storia drammatica e fu il componente che si tenne più alla larga dai casini, dai media e dai vari gossip. L’unica cosa che invece lo riportava alla sua classica dimensione da rockstar era il consumo di alcol, mentre la droga non era qualcosa che gli interessava.

La malattia di Mick Mars

Mick Mars in realtà aveva e ha ancora una grave malattia. Il chitarrista soffre di una malattia chiamata spondilite anchilosante, un grave tipo di malattia degenerativa che porta alla consumazione delle ossa vertebrali. Con il tempo Mick Mars ha cominciato infatti a scendere di statura anziché crescere e ciò gli creava varie difficoltà a camminare e a muoversi. La band riuscì sempre a empatizzare con lui trattandolo un po’ come il loro amato zio più vecchio ma non fece mai a meno di Mick Mars. Mick era quello che riusciva a dare equilibrio al gruppo.

La ripresa

Nonostante ciò riuscì a suonare ancora per tantissimo tempo e anche nell’ultimo tour della band di appena qualche anno fa sembrava essersi quasi ripreso del tutto. Indubbiamente Mick Mars era più adulto degli altri a causa della sua situazione di salute. Dopo la sostituzione dell’anca nel 2004 sembra che Mick Mars stia davvero molto meglio. E noi siamo sicuramente contenti ciò.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.