gtag('config', 'UA-102787715-1');

I Mötley Crüe battono un altro folle record

Il 2019 potrebbe tranquillamente essere eletto come l’anno delle sorprese nel mondo della musica. Reunion, tour, grandi ritorni. Solo di poche ore fa ad esempio, il regalo di Natale anticipato dei Red Hot Chili Peppers per i loro fan. La formazione di Anthony Kiedis ha infatti ufficializzato il ritorno di John Frusciante nei ranghi dopo dieci anni di lontananza. Lo scorso Novembre invece, i Mötley Crüe hanno confermato un loro reunion tour. Dopo il revival seguito all’uscita di The Dirt e il riavvicinamento dei componenti, la band heavy metal ha battuto un altro folle record.

LA NOTIZIA DEL REUNION TOUR DEI MOTLEY CRUE

Nel Novembre del 2019 il magazine Rolling Stone riporta la notizia secondo la quale i Mötley Crüe avrebbero intenzione di rimettersi on the road assieme. Poco dopo la band ufficializza la soffiata. Per il riavvicinamento dei componenti sembra bisogni ringraziare The Dirt – film documentario su Nikki Sixx e soci, uscito su Netflix lo scorso Marzo. Con la pellicola e le pressanti richieste dei fan di tutto il mondo, i Mötley Crüe hanno colto la palla al balzo per tornare in pista con un reunion tour.

LA CESSAZIONE DELLE ATTIVITA’ LIVE NEL 2014

La notizia della reunion e del conseguente tour dei ha quantomeno lasciato basiti i fan della band. Nel 2014 tutti i componenti avevano firmato infatti un accordo di cessazione delle attività live – per impedire che in futuro qualcuno di loro potesse sfruttare il nome della band per progetti solisti. All’epoca fu proprio Nikki Sixx a etichettare tale prospettiva come irrealistica e a fugare qualsiasi dubbio di una reunion. Ciascuno di loro era troppo orgoglioso per tornare sui propri passi. 

Dopo l’uscita di The Dirt sulla piattaforma multimediale di Netflix – il 22 Marzo 2019 – anche Vince Neil aveva smentito qualsiasi voce o illazione a riguardo. Sembrava circolare un’indiscrezione secondo la quale Live Nation avesse offerto 150 mila dollari ai Mötley Crüe per tornare ad esibirsi live. Neil aveva smentito tutto – compreso un possibile litigio tra lui e Tommy Lee.

IL RECORD DEL REUNION TOUR DEI MOTLEY CRUE

Le smentite del 2014 si sono rivelate totalmente infondate quindi nel Novembre 2019 quando i Mötley Crüe hanno ufficializzato un tour negli stadi americani con Def Leppard e Poison. La band di Vince Neil e Tommy Lee partirà dunque per lo Stadium Tour e – proprio in relazione a questo nuovo progetto musicale – ha battuto l’ennesimo folle record. Per ora la band ha annunciato solo la prima parte del tour, con 22 date previste dal 7 Luglio 2020 – cinque anni dopo l’addio alle scene nel 2015. Questo primo range di concerti terminerà il 5 Settembre 2020 a Los Angeles.

La data del 18 Agosto 2020 si terrà al Miller Park di Milwaukee, in Wisconsin. L’evento vedrà sullo stesso palco i Mötley Crüe, i Def Leppard, i Poison e Joan Jett and the Blackhearts. I biglietti sono rimasti online solo una giornata prima di andare completamente sold out. Un record incredibile per Nikki Sixx e soci che – dopo l’uscita di The Dirt – sembrano aver acquisito una fan base completamente nuova e un grandissimo seguito a livello internazionale. Dopo la distruzione del contratto del 2014 quindi, i Mötley Crüe sono pronti a tornare sui palchi d’America con un rinnovato  e travolgente entusiasmo.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.