gtag('config', 'UA-102787715-1');

Motorhead: la band ha messo in vendita delle mascherine personalizzate

Il Coronavirus ha dato un brutto colpo sia agli animi che all’economia. L’ironia è per fortuna diventata un modo per combatterlo. Lo si fa con battute, riferimenti e tanto altro. Quale miglior modo però per sorridere, se non quello di ironizzare su una componente essenziale delle nostre giornate? Le mascherine erano inizialmente difficilissime da reperire, tanto che per qualche tempo, soprattutto agli inizi, siamo stati costretti ad aspettare o ancora ad arrangiarci in casa come meglio potevamo. Con i mesi però, le mascherine si sono vestite delle fantasie più bizzarre, con scritte, immagini e applicazioni particolari. Sono addirittura diventate in alcuni casi, parte integrante dell’outfit, se non un accessorio vero e proprio. Ultima tra le idee più particolari è quella che riguarda la creazione di mascherine dei Motorhead, di cui vogliamo parlarvi all’interno del nostro articolo.

La storia di Lemmy Kilmister e dei Motorhead

Lemmy Kilmister è il fondatore dei Motörhead. Formatisi a metà degli anni Settanta a Londra, hanno
suonato heavy metal fino al 2015, anno in cui il leader morì, anche se hanno sempre dichiarato di fare semplice rock and roll. Temi principali delle loro canzoni sono la guerra, il sesso, così come la droga e la vita di strada.
Lemmy era il bassista di un altro gruppo quando venne espulso durante un tour in Canada per possesso di sostanze stupefacenti e rinchiuso in carcere per qualche giorno.

Fu così che di sua iniziativa formò la band oggi conosciuta, nata però – inizialmente – sotto il nome di “Bastard”.
Proprio per scongiurare un effetto sgradevole e soprattutto non correre il rischio di non essere inseriti in alcuni programmi o classifiche, gli fu vivamente consigliato dal suo manager di cambiare nome. La band optò per “Motörhead”, il titolo dell’ultima canzone che Lemmy scrisse per il suo vecchio gruppo.

Le nuove mascherine dei Motörhead: prezzo, caratteristiche e colori

Pensando alle nuove mascherine dei Motorhead si potrebbe pensare ad un possibile design delle stesse: nere, aggressive e con lo snaggletooth, sicuramente. Invece no. Queste mascherine sorprendono positivamente i fans, con tre iconiche e differenti espressioni del frontman. Messe in vendita per circa 17€ in confezioni da tre, possono già essere acquistate nel sito ufficiale dei Motorhead.

Il famosissimo Lemmy è ripreso con una sigaretta in bocca, mentre sorride e con un’espressione corrucciata. Le rappresentazioni vanno dal naso alla bocca, così da “incastrarsi” alla perfezione con il volto di chi le indossa. Quel che sembra non mancare però in nessuna delle tre è l’intramontabile baffo, ormai simbolico nel frontman.
Un’idea geniale e originale, soprattutto da sfoggiare in determinati contesti o semplicemente per
strada. Precedente a questa bellissima trovata è invece la produzione di una candela profumata, che
dovrebbe avere proprio la fragranza di Lemmy. Non a caso sono stati scelti come componenti della
profumazione l’aroma del whiskey affumicato e quella della quercia.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.