gtag('config', 'UA-102787715-1');

Lo strano destino dei The Knack, la band che cantava My Sharona

Tutti, anche i non amanti del genere, avranno almeno una volta ascoltato “My Sharona“. Si tratta di un brano famosissimo e apprezzato da tutti. Tuttavia, lo stesso non si può dire del gruppo musicale che lo esegue. Infatti, quanti possono invece dire di conoscere The Knack? Naturalmente questo succede spesso, capita sempre che una band sia conosciuta solo per una canzone. Vediamo la storia di questo complesso così famoso, ma anche sfortunato.

Le origini dei The Knack

I The Knack sono un gruppo musicale new wave che si è formato a Los Angeles alla fine degli anni settanta. La prima formazione comprendeva: Doug Fieger, cantante del gruppo  e chitarra, Berton Averre, seconda voce e seconda chitarra, Prescott Niles, al basso ed infine Bruce Gary alla batteria. Inizialmente fu molto difficile per loro sfondare, finché non vennero notati da Bruce Springsteen e dal produttore Mike Chapman. Il loro primo singolo fu proprio My Sharona, che piacque tantissimo sia a pubblico sia a critica. L’aria new wave si distingueva dagli altri stili musicali in voga all’epoca ed il riff indimenticabile che noi tutti sicuramente avremo sentito conferiva al pezzo un grande spessore. Doug Fieger ha raccontato che la canzone è effettivamente dedicata ad una donna di nome Sharona, per essere precisi Sharona Alperin, che compare anche nella copertina del 45 giri. La donna, che sicuramente ha fatto la storia della musica, vive a Los Angeles e fa l’agente immobiliare. I due nel periodo di composizione della canzone erano effettivamente innamorati.

L’emarginazione della band

Dopo un po’ di tempo, tuttavia, la band venne messa da parte dalla critica. In realtà la loro canzone più famosa è anche quella che li distrugge: non riescono a comporre hit all’altezza di My Sharona. Vengono paragonati ai Beatles per quella grande canzone, ma a differenza del quartetto inglese non hanno manager e guide paragonabili che li aiutino a emergere in un mercato difficile. Così, giunti al terzo album, si separano. Solamente nel 1991 ebbero la prima reunion, per poi sciogliersi ancora e tornare assieme altre volte.

Doug Fieger nel 2010

A rendere ancora più drammatica la vicenda, vi è la scomparsa di Doug Fieger. Il cantante muore il 14 febbraio 2010 dopo aver affrontato per tanto tempo un brutto tumore. Sul sito dei The Knack aveva scritto questo ultimo messaggio:

Grazie a tutti per la manifestazione di supporto durante il mio ultimo incontro con il cancro. È vero che il mio cancro è grave, ma ogni cancro è grave. Se esiste un momento adatto perché ciò avvenga, allora così sia. Fisicamente e mentalmente, sono in gran forma. Sono vegetariano; Mi alleno e sono stato pulito e sobrio per 25 anni. Con questo, combinato con i migliori trattamenti medici disponibili, sto guardando al futuro. Tutto ciò che chiedo è che ognuno rimanga positivo, mantenete le vostre preghiere e i vostri pensieri calorosi che arrivano e insieme possiamo rimanere forti. Tutti voi avete un posto speciale nel mio cuore e non vedo l’ora di incontrarvi tutti e ringraziarvi di persona. Con amore, Doug Fieger.

Nonostante questa triste storia, il coautore di My Sharona non sarà certamente dimenticato e nemmeno la splendida canzone.

Share

Laureata in lettere moderne e laureanda in Filologia moderna. Siciliana doc, scrittrice, ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.