gtag('config', 'UA-102787715-1');

Nirvana: ecco perché Kurt Cobain odiava suonare Smells Like Teen Spirit

La canzone considerata come l’autentico simbolo dei Nirvana è senza alcun dubbio Smells Like Teen Spirit. Non a caso, molte persone conoscono solo questo brano della band di Seattle e nessun altro. Viene inserita molto spesso nelle liste dedicate alle migliori canzoni degli anni ’90 in senso assoluto, nonché delle migliori tracce rock di ogni epoca. Eppure, il frontman Kurt Cobain non l’ha apprezzata per diverso tempo per motivi alquanto particolari. Ecco perché l’artista odiava suonare il suo più grande successo.

L’imbarazzo nel suonare Smells Like Teen Spirit

Ebbene sì, Kurt Cobain non era minimamente contento di cantare e suonare Smells Like Teen Spirit in ogni occasione possibile e immaginabile. Lo sfortunato cantautore americano lo ha ribadito alla rivista Rolling Stone, mostrando anche un certo imbarazzo perché tutti avrebbero voluto sentire solo quella canzone. Tutto ciò sarebbe avvenuto perché la gente aveva visto il video e i live su MTV con ripetitività infinita. A dire la verità, anche numerosi fan preferirebbero che venisse dato maggiore spazio anche ad altre canzoni meritevoli della band americana.

Cobain, inoltre, non ha mai ritenuto che Smells Like Teen Spirit fosse superiore alle altre canzoni da lui composte. “Credo che ci siano tante altre canzoni buone allo stesso modo, se non di più, come ad esempio Drain You”. Ecco cosa ne pensava il grande Kurt. “Adoro alcune tracce e non mi stanco mai di suonarle. Tuttavia, se avessero avuto lo stesso successo di ‘Teen Spirit’, forse non mi piacerebbero così tanto”.

Una certa somiglianza con un altro brano

Un altro motivo dello scarso apprezzamento di Kurt Cobain nei confronti di Smells Like Teen Spirit riguardava la sua tendenza ad essere un po’ troppo un cliché, specialmente nel riff di chitarra. Lo riteneva troppo simile ad un qualsiasi brano dei Boston, anche se non ha mai specificato di quale canzone si trattasse. “Quando ho realizzato la parte per chitarra, Krist (si riferisce al chitarrista dei Nirvana Krist Novoselic) l’ha ritenuta alquanto ridicola. L’ho fatta suonare alla band per oltre un’ora e mezza”. Secondo una corrente di pensiero, il brano più noto dei Nirvana aveva diverse analogie rispetto al riff di More Than a Feeling, forse il brano più apprezzato in assoluto dai Boston.

L’opinione di Tom Scholz sulla possibile ispirazione

Dall’altra parte, il chitarrista dei Boston Tom Scholz non ha negato una simile somiglianza. Anzi, l’ha accolta di buon grado, ritenendola quasi come una sorta di omaggio da parte del compianto Kurt Cobain. Il musicista ha dichiarato di non avvertire una notevole familiarità con i brani musicali della band grunge di Seattle, ma non ha nascosto un certo gradimento generale nei loro riguardi. In un’intervista rilasciata a Rolling Stone, Scholz ha dichiarato: “Per me è un onore essere ascoltato nello stesso spazio aereo dei Nirvana, al di là del suo contesto generale”.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)