27 anni fa Smells Like Teen Spirit: 10 curiosità sul capolavoro dei Nirvana

Probabilmente è uno dei singoli più famosi della storia del rock. Sicuramente è il singolo più celebre dei Nirvana: pubblicato nel 1991, Smells Like Teen Spirit è un brano facente parte del famosissimo Nevermind, secondo album in studio della band grunge Nirvana. Abbiamo raccolto dieci curiosità riguardanti il brano:

1) Smells Like Teen Spirit si ispira ai Pixies

L’intento iniziale di Kurt Cobain era, infatti, quello di realizzare un brano che fosse ispirato chiaramente ai Pixies.
Stavo provando a scrivere la perfetta canzone pop. Fondamentalmente stavo provando a plagiare i Pixies, ha ammesso il cantautore di Aberdeen. Il fatto che amasse la band alt rock statunitense non è certamente poco noto. Fatto sta che, quello che doveva essere un “plagio” è divenuto, poi, un vero e proprio marchio di fabbrica.

2) Novoselic definisce  il riff banale

Questa è una delle curiosità più celebri del brano, probabilmente insieme alla successiva, relativa alla scelta del nome della canzone. Gli intenditori dei Nirvana e non solo sanno che le fasi di registrazione si allungarono molto per via del riff proposto da Kurt Cobain. Il cantautore, infatti, propose un riff abbastanza semplice che Krist Novoselic, bassista della band, bocciò ritenendolo banale e ridicolo.

Di tutta risposta, Kurt Cobain fece suonare alla band lo stesso riff per ore e ore. Fu durante questa prolungata fase di registrazione che Novoselic pensò di rallentare il tempo, fino a giungere al ritmo che noi ben conosciamo.

3) “Spirito giovanile”? Il perchè della scelta del nome

Il nome del brano, che sembra essere una vera e propria sicurezza anche per coloro che non amano i Nirvana, affonda le sue radici in una notte che Kurt Cobain passò insieme a Kathleen Hanna, amica e leader di una band, Bikini Kill.

I due erano ubriachi, così Kathleen, con l’intento di ridicolizzare l’amico, scrisse sulla casa di Cobain “Kurt Smells Like Teen Spirit”. Il Teen Spirit a cui alludeva, però, non era lo spirito giovanile (rivoluzionario, quasi) che aveva inteso il leader dei Nirvana, che soltanto dopo il successo della canzone si rese conto dell’incomprensione.

4) Cover e campionature

Certamente, il brano ha acquisito tutta la sua celebrità anche grazie alle cover e alle campionature.
I Red Hot Chili Peppers, ad esempio, così come anche Patti Smith. Inoltre, i Atari Teenage Riot, nel 1997 fecero una campionatura di Smells Like Teen Spirit.

Tra le altre cover celebri, c’è sicuramente quella dei Metallica, che ne reinterpretarono il riff durante un loro concerto.

5) Tutte le parodie della canzone

La canzone, oltre che oggetto di numerose cover (com’è giusto) fu anche molto parodizzata. Tra le parodie più celebri troviamo, senza dubbio, quella di “Weird Al” Yankovic, cantautore e comico statunitense. Quest’ultimo chiamò il brano “Smells Like Nirvana”, parlando, all’interno del suo testo, della difficoltà di comprendere i testi di Kurt Cobain, che ha – inoltre – imitato sui palchi vestendosi alla sua maniera. I Nirvana apprezzarono molto.

Altre parodie celebri realizzate sono quelle dei Pansy Division (Smells Like Queer Spirit) e Apologetix (Smells Like Thirty Something).

6) I celebri riconoscimenti

Secondo la rivista Rolling Stone, non solo il brano fa parte della classifica dei 500 migliori brani di tutti i tempi, ma addirittura rientra a far parte della top 10. La rivista, infatti, lo colloca al nono posto.

Simili riconoscimenti derivano da Kerrang!, rivista che ha eletto il brano addirittura come il migliore tra i 100 di tutti i tempi. Meglio di così…

7) Da Smells Like Teen Spirit a Guitar Hero

Chi non conosce Guitar Hero? Si tratta di un videogioco dove si ha la possibilità di poter suonare brani celebri, ammesso che questi, ovviamente, siano dotati di licenza per essere inseriti all’interno del gioco. Così è per il celebre pezzo dei Nirvana, presente nel videogioco Guitar Hero 5, insieme a una versione dal vivo di Lithium. Sbizzarritevi pure!

8) La tonalità del brano

La tonalità del brano è il Fa Minore; il riff del brano è costituito da quattro bicordi (Fa5–Si♭5–La♭5–Re♭5). Sovrapponendo due tracce, si è ottenuto il classico suono potente, così com’è stato sottolineato dal produttore Butch Vig.

A proposito, invece, delle affinità con il riff di More Than a Feeling dei Boston, Kurt sottolineò quanto fosse il riff ad essere stereotipato, e non ci fosse nessun intento di plagio. Celebre è, infatti, l’interpretazione del brano in un concerto a Reading, quando era stato sbagliato l’avvio.

9) Il video musicale

Il video musicale ha fatto fortuna al regista Bayer, che da questa esperienza ha iniziato la sua carriera nella regia.
Il video mostra i membri della band esibirsi all’interno di una palestra, tra gli studenti che sono colti nel pieno della loro apatia e le cheerleader che ballano con il segno dell’anarchia (A cerchiata).

Man mano, gli studenti distruggono il set. La loro distruzione è del tutto spontanea, dal momento che il malcontento era stato generato dal fatto che gli studenti fossero rimasti tutto il tempo seduti sugli spalti.

10) 27 anni fa eseguita dal vivo per la prima volta

Il 27 è un numero che, nella simbologia dei Nirvana, ha note essenzialmente negative. 27 sono gli anni in cui è morto Kurt Cobain, di quel club di cui idealmente è rientrato a far parte.

27, quest’aggio, sono gli anni che passano dalla prima esecuzione di Smells Like Teen Spirit. 17 aprile del 1991, i Nirvana si esibiscono all’OK Hotel di Seattle e, per la prima volta, performano quello che diventerà il loro più grande successo. Un brano importantissimo, una vera e propria icona del grunge e del rock in generale.

Il cavallo di battaglia dei Nirvana, forse, ma anche di qualsiasi ascoltatore. Un brano fenomenale.

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.