gtag('config', 'UA-102787715-1');

Nirvana, Frances Bean sul patrimonio di Kurt Cobain: “E’ stato difficile gestire tutti quei soldi”

La prematura e tragica scomparsa di Kurt Cobain – avvenuta nel 1994 – ha lasciato nello sconforto un’intera generazione di fan dei Nirvana. Ma, il frontman della band di Seattle, non ha lasciato dietro di sé solo seguaci e pubblico. A rimanerne più colpite sono state la moglie, Courtney Love, e la figlia Frances Bean Cobain. All’epoca della morte di Kurt Cobain, la bambina aveva poco meno di due anni. Sebbene sia riuscita ad andare avanti – creandosi una nuova vita e una nuova carriera – Frances continua a fare i conti con l’enorme eredità lasciatagli dal leggendario genitore.

KURT COBAIN, COURTNEY LOVE E I PROBLEMI DURANTE LA GRAVIDANZA

Essere figlia di Kurt Cobain e Courtney Love non deve essere facile. Lo sa bene Frances Bean Cobain – unica figlia di una delle coppie più maledette della musica – che, ancora nella pancia della madre, si trovava già sotto la luce dei riflettori. Sono tristemente note infatti, le indiscrezioni e le vicende giudiziarie, nelle quali era finita la Love per un presunto abuso di eroina durante la gravidanza.

Lo scandalo si era intensificato in particolare, dopo l’uscita dell’articolo Strange Love su Vanity Fair, scritto dalla giornalista Lynn Hirschberg. Secondo la donna, Courtney Love aveva ammesso apertamente di aver continuato a fare uso di sostanze stupefacenti. Anche dopo aver saputo di essere incita. Accuse ovviamente smentite sia da lei che dal cantante dei Nirvana.

FRANCES BEAN COBAIN, L’ULTIMA VISITA A KURT COBAIN

Le indagini dei servizi sociali – riguardo le accuse mosse contro Courtney Love – cadono poco dopo la nascita di Frances Bean Cobain. Ma, a sconvolgere di nuovo la vita delle piccola, ci penserà la tragica e prematura morte di Kurt Cobain. Il 1 Aprile del 1994 Frances visita per l’ultima volta il padre all’Exodus Recovery Center, un centro di riabilitazione in California.

Pochi giorni dopo – la mattina dell’8 Aprile 1994 – il corpo senza vita del frontman dei Nirvana viene ritrovato nella sua dimora di Seattle.

KURT COBAIN E L’ENORME EREDITA’ LASCIATA ALLA FIGLIA AVUTA CON COURTNEY LOVE

Dopo la morte di Kurt Cobain, Frances Bean viene allevata dalla madre, la nonna e i parenti più stretti. La cantante delle Hole ne perderà anche la custodia – salvo riacquistarla nel 2005 – a causa di rinnovati problemi con la droga. Problemi che si tradurranno in un arresto nel 2003 e in un’overdose – poche ore dopo.

Del rapporto con la madre e della difficoltà di gestire l’enorme eredità lasciatale da Kurt Cobain, Frances ha parlato in una puntata del podcast RuPaul: What’s the Tee? “Il mio rapporto con i soldi è diverso perché non sono stata io a guadagnarli – ha detto la giovane – è come un enorme prestito del quale non riuscirò mai a liberarmi. E’ come spendere soldi di qualcuno che non ho mai incontrato”.

FRANCES BEAN, IL RAPPORTO CON IL PATRIMONIO DI KURT COBAIN E CON LA MADRE

Sebbene Frances Bean Cobain abbia ammesso di aver avuto non poche difficoltà ad amministrare il patrimonio di Kurt Cobain, sembra che negli ultimi anni abbia fatto dei progressi. “Ho iniziato a comunicare con le persone incaricate di gestire i miei soldi […] imparando che non bisogna vivere nel lusso per vivere bene” ha detto la figlia del frontman dei Nirvana.

E riguardo al rapporto con la madre Courtney Love – cantante delle Hole – ha detto: ” Quando sta bene è una delle persone più piacevoli, belle, intelligenti e gentili del mondo – ha svelato Frances Bean Cobain il problema con persone come lei è che non riescono a stare in pace con se stesse”.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.