gtag('config', 'UA-102787715-1');

Nirvana, Kurt Cobain: un’intervista inedita racconta le origini di un brano della band

Kurt Cobain è passato alla storia per essere uno dei più grandi frontman nella storia del Rock. Attraverso l’emotività irruente che ha caratterizzato l’opera dei suoi Nirvana, ha saputo affermarsi come portavoce di un’intera generazione di giovani. Ad oggi, Kurt Cobain, insieme ai Nirvana, è uno degli artisti più amati di sempre. Milioni di fan intorno al mondo continuano a documentarsi fino allo stremo, cercando di delineare la figura di Cobain come uomo oltre l’artista. Una nuova intervista, rimasta fino ad ora inedita, svela i particolari del processo creativo con cui Kurt Cobain ha originato un brano dei Nirvana, la Hit Scentless Apprentice.

Come sappiamo, il leggendario frontman dei Nirvana si tolse, tragicamente, la vita, a soli 27 anni, nell’ormai lontano 1994. Da allora, gli appassionati di musica e, in particolare, della rivoluzione sonica dei Nirvana, non si sono dati pace nel ricercare il maggior numero di testimonianze multimediali capaci di inquadrare le opinioni del tormentato Cobain. La maggior parte delle interviste rilasciate dal cantante e chitarrista dei Nirvana, si incentravano sulla sua musica, sui concerti che teneva con la band e sulle fonti da cui traeva ispirazione per comporre i suoi brani.

Kurt Cobain parla del brano dei Nirvana in un’intervista inedita

Kurt Cobain rilasciò un’intervista al canale musicale canadese Much della durata di 23 minuti, appena nove mesi prima che si togliesse la vita. Durante il colloquio, il leggendario musicista appare felice, trattando gran parte degli argomenti trattati con sagace ironia. Inoltre, nel corso dell’intervista, Kurt Cobain ha parlato ampiamente della sua opera con i Nirvana; scendendo nei particolari in merito alla fonte di ispirazione che ha dato vita a Scentless Apprentice.

Sembrerebbe che, all’epoca, il cantante fosse rimasto particolarmente colpito da un libro, intitolato Perfume, al punto da arrivare a leggerlo per circa dieci volte. Il romanzo, scritto da Patrick Suskind, si concentra sulle esperienze agorafobiche di un individuo, approfondite tramite l’espediente dell’elevatissimo senso dell’olfatto del protagonista.

La reazione del musicista al libro

Kurt Cobain ha spiegato che il libro l’avesse lasciato di stucco vista la sua fortissima ipocondria. Andando avanti con il colloquio, il Leader dei Nirvana ha parlato della trama del libro dicendo: “il protagonista è un apprendista profumiere francese che è disgustato dagli odori emessi dagli umani; quindi, decide di partire per un lungo cammino, attraversando zone rurali, foreste e piccoli villaggi nel pieno della notte. Ogni volta che sene l’odore di un essere umano, deve nascondersi per il disgusto.

Cobain ha proseguito ridendo e affermando di potersi immedesimare molto nel protagonista, vista la spiccata misantropia che ha sempre contraddistinto la sua opera. Nel corso dell’intervista, il Leader dei Nirvana ha rivelato che Scentless Apprentice sia nata grazie a quel libro e che sia una delle poche canzoni ispirate da altre storie nella discografia della band. Sebbene il brano non abbia mai riscosso lo stesso successo di altri classici intramontabili del gruppo di Seattle, il suo iconico ritornello continua a rimanere impresso nel cuore e nella mente dei fan più sfegatati dei Nirvana.

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)