gtag('config', 'UA-102787715-1');

Nirvana, perché MTV censurò il video del brano Sliver?

Nel Dicembre del 1992 i Nirvana, ormai alle vette del successo dopo la pubblicazione di Nevermind nell’anno precedente, danno alle stampe la raccolta Incesticide. Non si trattava di un lavoro discografico inedito, dato che tutto il materiale incluso nella tracklist già circolava tra i fan e il pubblico della band. Circolarono molte versioni sul motivo che spinse Kurt Cobain, Dave Grohl e Krist Novoselic al rilascio di Incesticide. Resta il fatto che tra canzoni già conosciute e cover più o meno famose, uno dei singoli ad aver avuto maggior risonanza fu Sliver. Scopriamone la storia e soprattutto perché, all’epoca della pubblicazione del videoclip, MTV decise di censurarne una parte.

NIRVANA, LA PUBBLICAZIONE DELLA RACCOLTA INCESTICIDE

Come detto poco sopra il 14 Dicembre del 1992 i Nirvana rilasciano la raccolta Incesticide. Un progetto che non includeva nuovi lavori – data anche la recente uscita dell’album capolavoro Nevermind – ma che comunque ebbe ottima risonanza tra i fan della band. La stampa musicale riportò la notizia che Kurt Cobain e soci avessero decisero di pubblicare anche Incesticide per fornire una migliore versione di brani che già circolavano con una bassa qualità audio.

Tuttavia sembra proprio che il motivo che spinse il frontman dei Nirvana ad approvare il progetto, fu il fatto che ne poté controllare interamente la parte grafica della copertina. La Geffen Records – l’etichetta discografica del ben più famoso Nevermind – non pubblicizzò troppo Incesticide per non mettere in ombra il lavoro del 1991. Ma nonostante l’assenza di spinte e campagne promozionali, la raccolta debuttò alla 51esima posizione della Billboard 200.

LA COPERTINA DI INCESTICIDE

Buona parte della critica è concorde nel riconoscere che Kurt Cobain abbia approvato Incesticide per la parte grafica della copertina. Al frontman fu garantito il pieno controllo decisionale, da quel punto di vista. Il risultato fu che, la cover della raccolta dei Nirvana, presenta un disegno fatto dal cantante. Anche se nelle note interne del disco è accreditato a Kurdt Kobain.

Le prime versioni di Incesticide inoltre, includevano anche note molto estese, scritte personalmente da Kurt Cobain.

SLIVER, PERCHE’ MTV CENSURO’ IL VIDEO DELLA CANZONE DI INCESTICIDE

La seconda traccia estratta dalla raccolta discografica Incesticide si chiama Sliver. Un singolo interessante sotto molti punti di vista, del quale è utile approfondire la storia. Innanzitutto la canzone sembra riferirsi ad un episodio personale di Kurt Cobain. Il giorno cioè in cui il cantante, ancora bambino, venne lasciato a casa della nonna dai propri genitori. “Grandma, take me home!” ripete molte volte nel ritornello il frontman dei Nirvana.

L’altra curiosità legata a Sliver è il fatto che i Nirvana l’abbiano inciso con gli stessi strumenti usati fino a poco prima dai Tad – che avevano momentaneamente lasciato la sala di registrazione. Infine il videoclip – nel quale compare anche la figlia di Kurt Cobain, Frances Bean – venne parzialmente censurato da MTV. Per quale motivo? Il regista Kevin Kerslake decise di girarlo nel garage della casa di Seattle del cantante. Sembra che alle pareti ci fossero talmente tanti poster pubblicitari di note marche, che MTV fu costretta a tagliarne grosse porzioni.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.