gtag('config', 'UA-102787715-1');

Noel Gallagher: “ecco quali sono le canzoni più sottovalutate degli Oasis”

Le voci di corridoio che vedevano gli Oasis riuniti, si sono amplificate in maniera esponenziale nel corso degli ultimi anni. Ampiamente promossa dall’ormai ex frontman del gruppo, Liam Gallagher, sembrerebbe che il mondo sia decisamente pronto ad una reunion degli esuberanti e fuori dagli schemi fratelli Gallagher. Sarà finalmente arrivato il momento per Noel Gallagher e Liam di mettere le divergenze che hanno portato allo scioglimento degli Oasis da parte in favore di intenzioni ben più nobili?

Finora, Noel ha resistito a spada tratta contro le richieste quasi assillanti del fratello. Liam, infatti, ha, negli ultimi tempi, tentato in ogni modo di ricongiungersi con il fratello maggiore, attraverso ingaggi milionari ed ipotetici eventi di beneficenza. Ciò nonostante, il maggiore dei Gallagher, finora, ha continuato a denigrare la tanto agognata reunion.

A dispetto della forte esitazione dimostrata nei confronti del ritorno degli Oasis, non si può dire che Noel Gallagher non sia fiero degli obiettivi conquistati dalla famosa band simbolo del Britpop degli anni ’90. Il cantante e, ex chitarrista del gruppo, afferma praticamente da sempre, che gli Oasis siano una delle Rock Band più grandi di tutti i tempi, al di la degli screzi che hanno inviso i rapporti con suo fratello.

La loro discografia, in effetti, non confuta affatto le affermazioni del maggiore dei fratelli Gallagher. Gli Oasis hanno conquistato più volte la vetta delle classifiche negli anni ’90 e; nonostante all’alba dei 2000 avessero già raggiunto lo status di leggende della musica, continuarono a perseguire il loro, personale, cammino verso il firmamento; fino allo scioglimento, avvenuto nel 2009. Qualche anno fa, Noel Gallagher ha parlato dei brani degli Oasis che reputa sottovalutati.

Quali sono i brani che Noel Gallagher reputa sottovalutati?

Era il 2015 e, sul Web, imperversava il format inventato da Reddit chiamato Ask Me Anything. Le sessioni, durante le quali gli artisti si sedevano dietro un computer, rispondendo alle domande dei loro appassionati, divenne ben presto una leggenda. Per quanto riguarda Noel Gallagher, anche lui prese parte ad un episodio della serie e, pur eludendo alcune domande, cercò di rispondere nel migliore dei modi alla maggior parte dei quesiti posti dai fan.

Le domande erano delle più disparate; Noel Gallagher ricoprì uno spettro di curiosità particolarmente variegato, passando da quesiti di natura relativamente personale a domande sulle sue band preferite, come gli Smiths. Ovviamente, gli interrogativi sugli Oasis fioccarono copiosamente; dall’uscita di un nuovo album a quella che si è rivelata la più interessante, oggetto di quest’articolo. Quali sono le canzoni dell’iconica band di Manchester che il musicista reputa sottovalutate?

Tutte le canzoni scelte da Noel, ricoprono un arco temporale che, a partire dall’alba del Nuovo Millennio, ha trovato il suo culmine nell’ultimissimo periodo della band, prima che i dissidi con suo fratello minore, distruggessero il gruppo definitivamente. Da ciò, è possibile evincere che Noel reputi la discografia degli anni ’90 ampiamente riconosciuta. Da Heathen Chemistry del 2002 a Don’t Believe The Truth del 2005, per quanto breve sia, la lista include alcuni lati B, passati immeritatamente inosservati; quali: She Is Love, Idler’s Dream, Let’s All Make Believe e Part Of The Queue.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)