gtag('config', 'UA-102787715-1');

Nuovo album degli Slipknot in arrivo nel 2019

Nuovo album degli Slipknot: ci sarà nel 2019

Adesso è ufficiale: il nuovo album degli Slipknot ci sarà e uscirà nel 2019. E’ stato lo stesso frontman della band – Corey Taylor – a dichiararlo. La notizia, anche se in via non del tutto ufficiale, era ormai nota alla maggior parte dei fan della band. Avere una certezza in più non fa mai male, ed è per questo che le paroile di Taylor non fanno altro che creare grande attesa tra i fan e non solo.

L’ultimo album in studio degli Slipknot è stato .5: The Gray Chapter, quinto album in studio della band statunitense pubblicato nel 2014. L’album fu dedicato alla memoria del bassista Paul Gray, come dichiarò Taylor: «Il nuovo album è certamente dedicato alla memoria di Paul Gray. Ci sono una manciata di brani riguardanti lui e altri che narrano delle emozioni e dei drammi che il gruppo ha dovuto affrontare negli ultimi quattro anni. Molta gente non sa come ci si sente, non comprendono. E specialmente per me, come compositore dei testi, è stata una grande soddisfazione poter raccontare questa storia nel modo più onesto e allo stesso tempo il più oscuro possibile.»

Le parole di Corey Taylor

Come già detto precedentente, a dichiarare in via ufficiale che ci sarà un nuovo album degli Slipknot è stato proprio il frontman Corey Taylor. Ovviamente, l’album sarà accompagnato da un tour mondiale.

“Al momento, il piano è di entrare in studio a inizio del prossimo anno, nei primi due mesi. Poi un paio di mesi di produzione, nuove maschere, nuovi costumi, nuovo tutto quanto. Speriamo di iniziare il tour in estate, quando uscirà il nuovo album. […] Al momento abbiamo registrato le demo di 20 nuovi pezzi e sono veramente, veramente buoni. Si tratta solo di capire quali sono i migliori, poi di prenderli e fare l’album”, queste le parole di Corey Taylor.

Che sonorità avrà il nuovo album degli Slipknot?

Appurata la certezza che ci sarà un nuovo album degli Slipknot, il nuovo interrogativo dei fan adesso è relativo alle sonorità che saranno adottate all’interno del prossimo prodotto discografico della heavy metal band statunitense. Il dubbio è nato da alcune dichiarazioni di Corey Taylor, troppo discordanti tra di loro. In un primo momento, infatti, il cantante aveva dichiarato che la band si sarebbe dedicata a diverse sonorità, puramente melodiche.  Le recenti dichiarazioni, infatti, parlano di tutt’altro.

Questo ha detto, infatti, Corey Taylor: “Siamo ancora nella fase demo, ma abbiamo seriamente l’intenzione di entrare in studio a inizio 2019. Abbiamo composto 16 pezzi per ora e sono fottutamente pericolosi. A me piace ‘.5‘ ma questo sarà sui livelli di ‘Iowa‘ come pesantezza e io alla mia età dovrò andare in tour e suonare questi pezzi. Già sento che mi fa male la schiena!”. Assicurare ai fan una pesantezza maggiore di quella di Iowa è una bella sfida, che la maggior parte dei fan si augurano possa essere mantenuta. Certo è che pesantezza non è sempre sinonimo di bellezza e qualità… ma staremo a vedere prima di dare un giudizio definitivo.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.