gtag('config', 'UA-102787715-1');

Oasis, Liam Gallagher sul suo periodo di astinenza: “mi sentivo veramente…”

Quando pensiamo agli Oasis una delle prime cose che ci vengono in mente sono i fratelli Gallagher, Noel e Liam. I due, sin dagli albori, si sono distinti per il loro atteggiamento stravagante e, soprattutto, per i loro continui ed innumerevoli litigi. Alla fine, come ben sapete, queste tensioni hanno portato allo scioglimento degli Oasis e, nonostante i milioni di dischi venduti e l’incredibile successo ottenuto, non c’è stato verso di ricucire le ferite. Noel e Liam Gallagher sono come cane e gatto e, ormai, ci siamo arresi un po’ tutti all’idea di un possibile ritorno degli Oasis. Cioè che resta, però, sono i ricordi, le interviste, le collaborazioni e tanto tanto altro ancora. Il più piccolo dei due, Liam, ha recentemente risposto ad alcune simpatiche domande su Twitter e alcune di queste hanno attirato particolarmente la nostra attenzione.

La più grande paura di Liam Gallagher

Il più piccolo dei fratelli Gallagher, riconoscibile da quel suo modo di cantare piegato in avanti con le mani dietro la schiena, è sempre stato un personaggio piuttosto scontroso e facilmente irritabile, soprattutto quando gli si chiedono opinioni su suo fratello Noel. Col tempo Liam ha voluto costruirsi questa immagine di bad boy ma, chi lo conosce veramente, sa quanto sia gentile e a tratti anche molto profondo.

Intervistato da Q Magazine, il cantautore britannico ha infatti rivelato: “Forse questa cosa vi stupirà, ma una delle mie più grande paure è il non essere amato. Anzi, per l’esattezza è non potere amare e non essere amato.”

L’ex Oasis ha mostrato un lato che, probabilmente, pochissime persone conoscevano. Non sono mancate, però, sfoghi e frecciatine tipiche del personaggio:

“Il mio più grande successo? Beh direi essere in una band, seguire i miei sogni, fare tutto ciò che ca**o mi passa per la mente. E soprattutto la soddisfazione più grande è non dover ascoltare più quei cog***oni che mi dicevano che avrei dovuto trovare un lavoro vero.“

Il periodo di astinenza dell’ex Oasis

L’ex Oasis ha vissuto una vita piena di eccessi, fatta di donne, alcool,droghe e chi più ne ha più ne metta. C’è stato, però, un periodo in cui ha messo da parte l’alcool, restando sobrio per un po’.

Interrogato da un fan su Twitter sul periodo di astinenza più lungo della sua vita, Liam ha risposto:

“Sono stato più o meno 6 mesi senza quelle brutte abitudini. Si, mi sono sentito bene, ma mi stavo trasformando in una fighetta e così ho ripreso a bere”

Alla domanda “quanto bevi ora?” ha invece replicato:

“Solo due volte a settimana: dal lunedì al venerdì, dal venerdì alla domenica.”

 

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)