gtag('config', 'UA-102787715-1');

Oasis, Noel Gallagher: “Io e Kurt Cobain siamo molto simili, ecco perchè”

Hanno assunto particolare rilievo le dichiarazioni che Noel Gallagher ha rilasciato a proposito di Kurt Cobain e della sua personalità; il leader degli Oasis ha avuto modo di sottolineare quali sono tutte le affinità con il leader dei Nirvana. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito.

Noel Gallagher e le sue affinità con Kurt Cobain

Sono state particolarmente importanti le dichiarazioni che Noel Gallagher ha rilasciato a proposito di Kurt Cobain, e che non hanno soltanto avuto modo di sottolineare le similitudini tra il leader degli Oasis e quello dei Nirvana, ma anche di evidenziare alcuni aspetti relativi al carattere e alla personalità dello statunitense. In merito a I Hate Myself and I Want To Die, ad esempio, Noel Gallagher ha dichiarato: “Non posso avere persone del genere che vengono qui dicendo che si odiano e vogliono morire. È una fottuta spazzatura. I bambini non hanno bisogno di sentire queste sciocchezze. Mi sembra che ci fosse un ragazzo che aveva tutto, ed era infelice al riguardo. E abbiamo avuto così tanto che pensavo ancora che alzarsi la mattina fosse la cosa più fottuta di sempre, perché non sapevi dove saresti finita di notte. E non avevamo una pentola in cui pisciare, ma è stato fantastico, amico”

Su Nevermind, invece, le dichiarazioni sono state completamente differenti: “Se ascolti Nevermind , suona ancora come il futuro del rock, lo stesso per ‘Fools Gold’ degli Stone Roses, qualcuno potrebbe registrarlo domani e suonerebbe ancora come il pezzo di musica più contemporaneo di sempre. Ecco perché sicuramente forse non è mai uscito, non è stato un progetto come tutte queste cose che accadono per caso”

Infine, ecco quali sono state le dichiarazioni di Noel Gallagher relativamente alle similitudini tra i due, anche se con un tono pretenzioso anche piuttosto elevato, che in fondo caratterizza il britannico:  “Vorrei aver conosciuto Kurt Cobain. Ho sempre avuto un’affinità con lui. Come me era mancino, aveva gli occhi blu, era dei Gemelli, amava i Beatles. Avrei adorato passare del fottuto tempo con lui. Una volta ho chiesto come fosse Kurt Cobain a Mark Coyle, che ha co-prodotto Definitely Maybe e lavorava come tecnico del suono con i Teenage Fanclub quando andarono in tour con i Nirvana, e lui mi ha risposto ‘È un fottuto pazzo, ma lo adoreresti”.

Le dichiarazioni di Liam Gallagher su Kurt Cobain

Anche Liam Gallagher ha avuto modo di parlare di Kurt Cobain, anche se attraverso un’espressione totalmente differente rispetto a suo fratello Noel, che ha passato in rassegna tutte quelle caratteristiche e qualità che accomunano il leader dei Nirvana e quello degli Oasis. 

Queste sono state le dichiarazioni di Liam Gallagher su Kurt Cobain:  “Non venite a parlarmi dei Nirvana. Kurt Cobain era un triste idiota incapace di gestire la propria celebrità. I più forti siamo noi [Oasis]. E potete anche andare andare a fanculo, voi americani, e i vostri fottuti Pearl Jam“. Insomma, certamente non il miglior messaggio che si potesse dare nei confronti del cantante statunitense, per cui a lungo si è scritto e dibattuto.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.