gtag('config', 'UA-102787715-1');

Oasis, Noel Gallagher sulla reunion con Liam: “Ecco quanto manca prima del mio ritiro”

Nuova puntata della faida preferita del rock. Liam e Noel Gallagher – da una parte all’altra dei loro profili Twitter – proseguono in un serrato botta e risposta, per la curiosità e la gioia morbosa dei fan. Ormai il confronto tra i due ex Oasis sembra aver imboccato una direzione dalla quale risulta difficile uscire. Ad ogni provocazione e frecciatina dell’uno, segue la smentita sprezzante dell’altro. Alla quale, ovviamente, il primo deve rispondere per le rime. E così via. Scopriamo in questo articolo l’ennesimo capitolo della faida di Liam vs. Noel Gallagher.

LIAM GALLAGHER, I PRESUNTI 100 MILIONI DI STERLINE OFFERTI PER LA REUNION

Liam Gallagher ha lanciato l’ultima, eclatante bomba in casa Oasis lo scorso 4 Febbraio 2020. Attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter, ha comunicato infatti ai fan che – per un’eventuale reunion della band – erano stati offerti a lui e Noel circa 100 milioni di sterline. Una cifra esorbitante per un evento che i fan della formazione storica attendono da tempo. Tuttavia, nello stesso post, Liam aveva anche comunicato che “non è ancora abbastanza per quell’anima avara”. 

Mentre da un lato Noel Gallagher accusava Liam di voler riunire gli Oasis a tutti i costi solo per motivazioni economiche, l’altro aveva dato quindi a lui dell’avaro. Una questione che – da quando è stata messa sul tavolo – non ha mai ricevuto dei chiarimenti definitivi.

LA RISPOSTA DI NOEL GALLAGHER VIA TWITTER

Ovviamente, le illazioni di Liam avevano scatenato commenti sprezzanti dall’altra parte della famiglia Gallagher. Noel – sempre attraverso il proprio profilo Twitter – aveva comunicato al proprio pubblico di non essere a conoscenza di alcuna offerta per un’eventuale reunion degli Oasis.

Lo scorso 16 Febbraio 2020, il musicista aveva infatti scritto online: “Non c’è niente da vedere gente. Il silenzio è ancora d’oro….e nel caso non ve ne foste accorti qualcuno ha ancora un singolo in circolazione. Credo che si chiami “Once”, ovvero il numero esatto di volte in cui dovrebbe essere ascoltato”. Il riferimento di Noel era abbastanza chiaro. Liam avrebbe messo in piedi tutto questo trambusto – su un’eventuale reunion degli Oasis – solo per fare pubblicità ai propri progetti solisti.

LIAM VS. NOEL GALLAGHER, GLI ULTIMI BOTTA E RISPOSTA SU TWITTER

Dopo una serie di frecciatine – davvero poco velate – sulla mancanza di talento da una parte all’altra di Twitter, Noel Gallagher è tornato di nuovo a parlare della questione dell’offerta per una reunion degli Oasis. Tacciato di avarizia, l’ex membro della band di Wonderwall, ci ha tenuto a dire la sua. “Quindi, mentre mi faccio le unghie e vado alla mia lezione di dizione – si legge sulla pagina Twitter ufficiale – vorrei puntualizzare ancora che non sono a conoscenza di alcuna offerta per rimettere assieme la leggendaria band rock degli Oasis”.

“Credo che qualcuno abbia ancora qualche canzone da pubblicizzare – continua Noel, facendo chiaro riferimento al nuovo album del fratello – quindi questa potrebbe essere la causa di questa confusione. Per quanto sia triste, ci sono ancora 11 biglietti rimasti per il mio prossimo show a MCR. Non vi preoccupate gente, mancano solo 13 anni prima del mio ritiro”. Il messaggio è chiaro: la reunion degli Oasis non è sicuramente nei piani di Noel Gallagher!

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.