gtag('config', 'UA-102787715-1');

Oasis, perché l’ultimo album è il più sottovalutato della band di Liam e Noel Gallagher?

Perché l’ultimo album è il più sottovalutato della band di Liam e Noel Gallagher? Ovviamente non stiamo parlando della raccolta Time Flies… 1994-2009, ma dell’ultimo album di inediti del gruppo inglese. Ci riferiamo a Dig Out Your Soul, un ottimo album famoso per essere appunto l’ultimo lavoro degli Oasis. Ma il disco contiene sorpresine mica da nulla. Questo disco, come affermato dallo stesso Noel Gallagher, è basato non su un solito approccio acustico, ma su qualcosa di diverso. Il chitarrista della band e seconda voce (talvolta anche prima in alcuni brani) disse che non voleva la solita atmosfera ma qualcosa di pratico e attraente.

Novità

Inizialmente il disco non doveva chiamarsi così. Esso doveva prendere il titolo di una canzone, Bag It Up, e alla fine doveva avere lo stesso titolo del primo singolo uscito The Shock of The Lightning. Alla fine però venne deciso il titolo finale, Dig Out Your Soul, dopo un suggerimento da Gem Archer, chitarrista della band. Una delle particolarità di questo disco riguarda anche la sua promozione. Prima dell’uscita in tutte le nazioni, almeno nel Regno Unito, comparvero dei graffiti molto particolari con la scritta Today. La band fece una collaborazione con il videogioco Guitar Hero World tour chiedendo ai partecipanti di fare delle cover dei brani già apparsi online. Il più bravo avrebbe incontrato gli Oasis di persona e avrebbe ricevuto dei premi.

Maturità

Il disco ha la fortuna di essere molto più maturo del solito, non attaccato sempre alla solita struttura acustica. Le musiche e gli arrangiamenti sono molto più ricchi, complessi e ben costruiti. Ci sono tantissimi elementi strumentali che poco hanno a che fare con il semplice pop e che invece toccano corde psichedeliche e non solo. Molto più profondi sembrano gli arrangiamenti, in particolare quei pezzi come Ain’t Got Nothin’, Bag It Up e soprattutto To Be Where There’s Life. Si sentono strumenti diversi particolari, come il sitar, si sentono pienamente influenze hard rock e blues, in altri si percepisce il rock più profondo.

Il miglior Liam come autore

Ma non finisce qui. Si giunge a quei pezzi scritti da da Liam Gallagher che forse sono tra i migliori della sua carriera e che pochi considerano purtroppo. Ci stiamo riferendo a Soldier On, con una struttura cadenzata e pienamente rock classico. Ma ci riferiamo anche a quell’ottimo pezzo e purtroppo quasi mai proposto dal vivo come I’m Outta Time. Forse è il pezzo migliore mai scritto da Liam Gallagher, o almeno uno dei più riusciti.

La fine

Non si tratta chiaramente del disco migliore della band ma sicuramente di uno dei più coesi e forse completi. Non è affatto un brutto disco, nonostante non se ne parli tantissimo. Ma allora perché l’ultimo album è il più sottovalutato della band di Liam e Noel Gallagher? Purtroppo il disco è legato alla fine degli Oasis e quindi le canzoni sono purtroppo venute in secondo piano. È davvero un peccato e lo avremmo quasi giustificato se fosse stato un disco debole, ma Dig Out Your Soul non è affatto un brutto disco, anzi.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.