Ozzy Osbourne e la sua passione per i Beatles nel nuovo singolo ‘Ordinary Man’

Dopo una serie di problemi di salute che lo hanno tenuto fermo per molto tempo, e una caduta preoccupante nella propria abitazione, sembra arrivato il momento di far ritornare in scena Ozzy Osbourne. Il Principe delle Tenebre sta per lanciare il suo nuovo album, in collaborazioni con artisti di grande fama. Recentemente, è stato rilasciato il nuovo singolo Ordinary Man. Si tratta della title track del disco ed è frutto di una collaborazione con Elton John. Proprio in questo singolo hanno collaborato diversi musicisti, che hanno parlato della loro esperienza con Ozzy e la sua musica.

Chad Smith su Ozzy Osbourne e Ordinary Man

I membri che hanno realizzato il brano Ordinary Man fanno parte del più importante panorama musicale. Oltre il già citato Elton John, si può apprezzare la partecipazione del produttore Andrew Watt e di Slash alla chitarra, di Duff McKagan dei Guns N’ Roses al basso e di Chad Smith dei Red Hot Chili Peppers alla batteria. Un grande team che garantisce qualità di un certo spessore.

Chad Smith ha raccontato alcuni retroscena sulla composizione del brano e su Ozzy Osbourne: “Ozzy ama i Beatles. Sono la sua band preferita. Ne parla continuamente, dicendo ‘ i Beatles, i Beatles, i Beatles…’, e a quel punto tu pensi ‘il Principe delle Tenebre e i Beatles? Davvero?’. Così abbiamo capito che per questo pezzo voleva qualcosa di un po’ più lento e meno heavy.” Questa influenza da parte della band di Liverpool è facilmente percepibile nel nuovo singolo, un fattore che determinerà un ampio ventaglio di suoni all’interno del nuovo album del Principe delle Tenebre.

“E così avete Duff McKagan, Slash, Andrew Watt, il produttore prodigio, il compositore, l’uomo del momento nonché un grande musicista” ha continuato Chad parlando del brano  “e poi avete il Principe delle Tenebre, Ozzy Osbourne, e poi Sir Elton John e infine un batterista di una qualche altra band. Avete dunque i fo***ti Avengers del rock ‘n’ roll ed è dannatamente fantastico. Alla fine di questa canzone c’è una parte suonata dagli archi. Siamo andati ad Abbey Road, ci sono gli archi e c’è il coro, è qualcosa di incredibilmente epico. Ogni volta che lo ascolto non posso fare a meno di pensare ‘E il Grammy va a…’”.

L’ultimo album di Ozzy

Ordinary Man è, per Ozzy, il dodicesimo album in studio nella sua carriera come solista. Il disco è carico di aspettative, poichè il Principe delle Tenebre non pubblicava un album da Scream, uscito nel 2010.  L’album Scream, era stato originariamente intitolato Soul Sucka, ma Osbourne decise in seguito di cambiare titolo dopo aver ricevuto diversi feedback negativi dai fan.

 

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.