gtag('config', 'UA-102787715-1');

Ozzy Osbourne: “ecco quale brano dei Black Sabbath mi rappresenta di più”

I Black Sabbath, storica band formatasi a Birmingham nel 1968, sono stati uno dei primi gruppi heavy metal della storia. Il contributo della band capitanata da Ozzy Osbourne è stato, negli anni, fondamentale per lo sviluppo e la crescita del genere heavy. Alcuni brani come Paranoid, Planet Caravan, Iron Man e War Pigs hanno lasciato un segno indelebile nella storia della musica.

Ozzy Osbourne: “vi spiego a quale brano sono più affezionato”

Lo storico ed eccentrico frontman della band, Ozzy Osbourne, in una recente intervista ha spiegato quale dei tanti brani dei Black Sabbath è quello che più lo rappresenta. Il principe delle tenebre, parlando ai microfoni di Raised On Radio, ha spiegato:

“Credo proprio sia Paranoid. Insomma quella canzone è immortale, la suono sempre alla fine di ogni show: è il mio cavallo di battaglia. Paranoid è una canzone semplice, ma con sound efficace: ha uno stile e un ritmo tutto suo.”

Paranoid: lo storico singolo dei Black Sabbath nato per puro caso

Paranoid, seconda traccia dell’omonimo album del 1970, è considerata infatti come una delle canzoni più influenti e importanti del panorama heavy metal. Durante l’intervista lo storico vocalist dei Black Sabbath si è soffermato anche sulle origini del brano. Uno dei più grandi successi della band è nato, in realtà, per puro caso:

“Ricordo quando il nostro produttore Rodger Bain ci disse: ‘dai improvvisate qualcosa, l’album è troppo breve, abbiamo bisogno di altre tracce’. Così iniziammo a provare tutti insieme e magicamente nacque Paranoid, inaspettatamente divenne anche una hit.” Ha spiegato il cantautore britannico John Michael “Ozzy” Osbourne, che poi ha aggiunto: “Certe volte alcune canzoni escono fuori dal nulla, è incredibile. Grazie a quel brano i Black Sabbath entrarono per la prima volta nella Top 10. Sono molto affezionato a Paranoid e continuo a suonarla ancora oggi: è una di quelle canzoni da cui non mi separerò mai.”

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)