gtag('config', 'UA-102787715-1');

Ozzy Osbourne: “Non ci sarà mai più una reunion dei Black Sabbath, ecco perché”

Ozzy Osbourne ha escluso di prendere parte a un futuro concerto di reunion dei Black Sabbath. Questo non dovrebbe sorprendere granché dato che Ozzy in questo momento ha dei problemi di salute piuttosto gravi ed è probabile che non tornerà mai più a far concerti. Va anche ricordato che diverso tempo fa il Principe delle Tenebre aveva detto che sarebbe stato bello tornare insieme. Ma questa reunion non si farà mai, a meno che i Black Sabbath di Tony Iommi si riuniscano con un nuovo cantante ma appare veramente improbabile. Insomma, non ci sarà mai più una reunion dei Black Sabbath.

La tristezza di Ozzy

In una recente intervista Ozzy ha espresso grande rammarico per il fatto che il batterista originale Bill Ward non avesse preso parte alle loro ultime apparizioni live a Birmingham, nel Regno Unito nel febbraio 2017. In quel periodo i vari disaccordi interni erano stati risolti ma non riguardavano Bill Ward i cui rapporti erano ancora piuttosto tesi. Ozzy però ha anche detto che non era più interessato a tornare sul palco con Tony Iommi e Geezer Butler. Ormai è tutto finito. Ha affermato: “Stavo parlando con Tony Iommi l’altro giorno, e lui stava dicendo, a quanto pare, che saremo una cosa vecchia che fa parte del passato considerando che non ci saranno più concerti al coperto”.

Nessuna reunion

Alla domanda sull’ipotesi di Iommi sul fare un altro spettacolo, ha risposto: “Non per me. Lo abbiamo già fatto. L’unica cosa di cui mi dispiace è non aver fatto l’ultimo spettacolo d’addio a Birmingham con Bill Ward. Mi sono sentito davvero male per questo. Sarebbe stato davvero bello. Non so quali fossero le circostanze dietro, ma sarebbe stato carino.” Ha sottolineato che non ha “il minimo interesse” per fare un’altra apparizione, suggerendo: “Forse Tony si sta annoiando ora”.

Dolce ricordo dei Black Sabbath

Ripensando ai cinque decenni di storia dei Black Sabbath, il cantante ha detto: “Ricordo di aver pensato, ‘Bene, andrà tutto bene per alcuni anni.’ Cazzo 50 anni dopo, la band va ancora. Quei ragazzi [sono] miei fratelli, sai? Mi riportano alla mia infanzia. È più di un’amicizia con me e loro ragazzi; è una famiglia. Non conosco altre persone da quando le conosco”. Ma è il passato, non ci sarà mai più una reunion dei Black Sabbath.

Il seguito di Ordinary Man

Osbourne ha detto che aveva provato a scrivere canzoni per il seguito del suo ultimo acclamato album solista Ordinary Man, ma il produttore Andrew Watt ha contratto il Coronavirus ancora a Marzo. Ozzy ha detto: “Era molto malato, e lo è ancora. Sta avendo una buona giornata e una brutta giornata, sai? Ti colpisce i polmoni. Dovevamo [scrivere], ma l’altro giorno mi ha mandato un messaggio e mi ha detto: “Devo chiedere un po ‘di tempo”. Ho detto: “Quando sei pronto, chiamami”. Ho un paio di idee; non molte. Con Andrew, viene fuori tutto sul momento.” E per un prossimo concerto? Ha rivelato: “Mi alleno ogni giorno. Sto facendo del mio meglio… non ho ancora fatto il mio ultimo concerto. Anche se è solo per farne uno, mi sentirò come se avessi finito il mio lavoro.”

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.