gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pattie Boyd, la storia della musa che ispirò una delle più belle canzoni d’amore di Eric Clapton

Quale è la storia della musa che ispirò una delle più belle canzoni d’amore di Eric Clapton? E dovete sapere che non ispirò solamente Wonderful Tonight, ma pure Layla. E non solo, Pattie ispirò delle canzoni scritte da George Harrison quando era ancora con i Beatles. Per chi non la conoscesse, si tratta di una modella e fotografa inglese che cominciò la sua carriera come fotomodella per una pubblicità di uno shampoo. Pattie però era così bella nei primissimi anni Sessanta che aveva attirato l’attenzione di manager e fotografi e la sua vita sembrava indirizzata verso un certo ambiente.

Gli inizi di Pattie Boyd

Nel 1962 Pattie, il cui vero nome era Patricia, iniziò a fare la modella di professione ma aveva qualche problemino. I suoi denti non erano infatti conformi con gli standard ma questo importava poco per alcuni fotografi famosi e un po’ contro correnti. In pochissimi anni divenne una vera e propria celebrità come se fosse una vera propria super modella (come Kate Moss o Naomi Campbell in tempi recenti). Inutile dire che iniziò a frequentare alcuni salotti del mondo della musica e dello spettacolo e fu qui che conobbe George Harrison. E lì nacque l’amore tra i due.

Il matrimonio con George Harrison

Era il 1964 e Pattie aveva solo 19 anni. George Harrison le propose di uscire ma ricevette uun primo rifiuto. Harrison le chiese se si sarebbe sposata con lui e Pattie ovviamente le disse di no ma con uno stratagemma George Harrison la convinse a uscire con lui. I due divennero una coppia fissa e due anni dopo si sposarono, ma le cose non erano proprio felicissime. George era una personalità molto strana e particolare, aveva avuto una conversione religiosa all’induismo e per lui tutto quel mondo era davvero fortissimo. Pattie si sentiva sempre più isolata e in più Harrison ebbe altre avventure extra coniugali. Anche lei lo ttadì e pare proprio con John Lennon e Mick Jagger.

L’arrivo di Eric Clapton

Ma dove entra Eric Clapton? Entra proprio in questo periodo, dopo la fine della storia con George Harrison nel 1968. I due iniziarono a legare pian piano sempre di più e Eric Clapton si era innamorato perdutamente di lei.m Pur di conquistarla inventò un flirt con Paula, la sorella di Pattie Boyd, e alla fine uscì che anche Pattie era molto attratta da Eric. I due iniziarono a frequentarisi in gran segreto fino a quando Eric Clapton la accolse a casa sua nel 1974. Purtroppo neanche in questo caso la storia andò per le migliore, nonostante Eric le dedicò Wonderful Tonight.

La fine della storia d’amore tra Eric Clapton e Pattie Boyd

Ora sapete quale era la storia della musa che ispirò una delle più belle canzoni d’amore di Eric Clapton. Purtroppo, come abbiamo sottolineato prima, l’amore tra Pattie Boyd e Eric Clapton non fu affatto semplice. Il chitarrista era pesantemente legato all’alcol e non era riuscito a darle un figlio, cosa che lei desiderava molto. Inoltre anche Eric non era così fedele e il matrimonio tra i due finì nel 1989.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.