18 January, 2021, 21:20

Paul McCartney: dai uno sguardo al ritratto di David Bowie ad opera dell’ex Fab Four (foto)

Paul McCartney -oltre ad essere uno dei musicisti più conosciuti al mondo ed un ex membro dei mitici Beatles- è anche uno degli artisti più ricchi al mondo. Il patrimonio di Sir Paul McCartney, infatti, si aggira intorno ai 983 milioni di dollari ed è, naturalmente, il Beatle più ricco di tutti quelli rimasti in vita. L’ex Fab Four ha sempre dimostrato un certo interesse -oltre che per la musica- per la pittura, l’arte e la poesia. E, forse non tutti lo sanno, ma una volta Sir Paul McCartney fece un ritratto del leggendario Duca Bianco: David Bowie.

Le grandi passioni dell’ex star dei Beatles

Oggi, stranamente, non vogliamo soffermarci sul percorso musicale di Paul McCartney ma, piuttosto, analizzare la sua passione per l’arte e la pittura, prendendo in analisi uno dei suoi dipinti: quello dedicato al Duca Bianco David Bowie. Datato 1990 e intitolato “Bowie Spewing“, il dipinto non solo è degno di nota per l’opera in sé, ma anche perchè il soggetto –David Bowie, appunto- era tra le tante cose anche un artista e un appassionato di pittura.

Naturalmente la carriera musicale di Paul McCartney non ha eguali e, naturalmente, sarebbe un’impresa a dir poco impossibile confrontare i suoi hobby e il suo talento innato per la musica, ma bisogna ammettere che era un pittore piuttosto bravo. Durante i periodi in cui non era impegnato a fare musica o quelli in cui non era coinvolto in qualche stremante tour, Paul McCartney si divertiva molto a prendere i pennelli in mano, lasciando la sua immaginazione libera di esprimersi.

Paul McCartney: dai uno sguardo al ritratto di David Bowie ad opera dell’ex Fab Four

Questa passione, stando alle parole dell’ex Fab Four, nacque inizialmente come un tecnica di rilassamento, senza un’idea ben precisa e privo di una direzione seria e realistica. Molto spesso, poi, tali opere raffiguravano volti famosi del mondo della musica. Nella sua collezione, infatti, troverete ritratti di Andy Warhol, di sua moglie Linda e, naturalmente, del Duca Bianco: David Bowie.

Le opere di Paul McCartney furono esposte in più occasioni a Siegen, in nei primi anni novanta e mostrarono un lato tutto nuovo. Un lato sconosciuto dell’ex membro dei Beatles. E, tornando al ritratto di David Bowie ad opera di Paul McCartney, pare proprio che il Duca Bianco apprezzò molto il dipinto del suo collega. E, quando gli chiesero se fosse arrabbiato per il titolo dell’opera, egli rispose: “ma no dai, anche io sto lavorando ad un’opera che si chiama “McCartney Shits“.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)