gtag('config', 'UA-102787715-1');

Paul McCartney racconta una storia inedita su Elvis Presley

Paul McCartney ha recentemente condiviso una storia inedita su Elvis Presley. I fatti in questione risalirebbero ad una presunta jam session tra i Beatles e la rock star. E tutto nasce dalla domanda di un fan che, su un blog, gli chiede: “E’ vero che c’è in giro la registrazione di una jam session che tu e i Beatles avete fatto con Elvis Presley? […] Come è stato incontrare Elvis?”.

La risposta di Paul McCartney

Paul McCartney, interpellato da un fan a rispondere su una presunta jam session assieme ad Elvis Presley, ha detto: “Non c’è alcuna registrazione di una jam con Elvis – Che io sappia!”. Una smentita chiara e diretta dunque. Ma poi continua: “Sarei interessato a sentirla se qualcuno ce l’avesse. Io non la possiedo e non me la ricordo. Ma sai, suppongo che ci sia qualche possibilità che sia vero. Per quando mi riguarda, non lo è!”.

Elvis Presley incontra i Beatles

L’incontro tra Presley e i Beatles ci fu effettivamente. Era il 27 Agosto del 1965. “Avevamo provato a incontrare Elvis durante il nostro primo tour negli States nel 1964 […]” ricordò poi Lennon. Per lui, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison nessuno era più grande e infallibile di Elvis. La sua musica aveva plasmato e fatto da sottofondo alla loro adolescenza. Ricordando quella sera, Paul disse: “Dubito che i Beatles sarebbero mai esistiti se non fosse stato per Elvis. Dio ti benedica Elvis […]”. “Quando ho sentito per la prima volta Heartbreak Hotel…è stato devastante. Voglio dire, era la fine. La mia intera esistenza è cambiata da quel momento, ero stato scosso…Ho pensato “è questo”!” ha dichiarato John Lennon, sottolineando la grande influenza di Elvis su tutti loro e sulla sua vita.

Paul McCartney parla dell’incontro con Elvis

Paul McCartney ha ricordato il primo incontro con Elvis Presley anche nel blog. Rispondendo riguardo l’esistenza della registrazione di una loro jam session assieme, si è poi lasciato andare al racconto. “E’ stato fantastico incontrare Elvis perché siamo cresciuti a Liverpool e credo sia stato Heartbreak Hotel l’ago della bilancia per noi quattro nei Beatles. Volevamo fare una cosa come quella. Così siamo cresciuti con questa sorta di meraviglia per quest’uomo fantastico […] Quando siamo diventati i Beatles abbiamo chiesto di incontrarlo. Alla fine ci siamo conosciuti ed è stato meraviglioso e noi eravamo solo grandi fan! Eravamo in adorazione, perché l’uomo che avevamo idolatrato per così tanto…E’ stato veramente speciale. E’ stato magico”.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.