18 January, 2021, 13:18

Pearl Jam, Stone Gossard spiega perchè i Van Halen erano la più grande rock band dal vivo

Alcune band riescono ad esprimersi al meglio in sala di registrazione, dove regna sovrana la tranquillità, dove se sbagli puoi premere un pulsante e ricominciare da capo. La parte difficile, però, è trasferire i risultati finali sul palco, di fronte a migliaia di persone. Insomma, esibirsi dal vivo non è e non sarà mai un compito facile. E, a proposito di grandi band e indimenticabili esibizioni dal vivo, il chitarrista dei Pearl JamStone Gossard– ha nominato i Van Halen come la più grande rock band dal vivo di tutti i tempi.

Pearl Jam, Stone Gossard spiega perchè i Van Halen erano la più grande rock band dal vivo

Orfani del compianto Eddie Van Halen, venuto a mancare proprio qualche mese fa (il 6 ottobre scorso), i Van Halen sono -secondo Stone Gossard dei Pearl Jamla miglior rock band da poter ascoltare dal vivo. Intervistato di recente da Classic Rock, Gossard ha rivelato:

“Sapevo che Eddie Van Halen stava combattendo contro quella terribile malattia da tempo, quindi si, sono rimasto scioccato quando è morto, ma non del tutto. Si, insomma, era una cosa che in fondo mi aspettavo. Ad ogni modo Eddie Van Halen ha cambiato per sempre il mondo della musica. Nessuno e dico nessuno potrà mai suonare come lui.”

 

A proposito dei Van Halen e dei loro indimenticabili show dal vivo, il chitarrista dei Pearl Jam ha spiegato:

“Non credo esista un’esperienza di musica dal vivo migliore. I Van Halen erano il più grande gruppo rock dal vivo di tutti i tempi. Erano gioiosi, allegri, spensierati, stravaganti e sapevano come caricare il pubblico.”

Gossard sulla questione Coronavirus

Parlando invece dei “suoi” Pearl Jam, Stone Gossard ha ammesso di essere particolarmente scocciato dalla questione Coronavirus e che, come ogni altro artista, sogna di poter ritornare quanto prima sul palco.

“Per noi è stata durissima. Eravamo carichi, eravamo pronti, avevamo tante idee in testa. Siamo consapevoli, però, di essere una band famosa e di poter contare su speciali polizze assicurative. Diciamo che siamo più fortunati del 99% delle persone. Posso solo immaginare cosa stiano passando tutte quelle persone che lavorano nell’ambito della ristorazione o cose del genere. Immagino sia una situazione veramente scomoda, brutale. Sinceramente non so se il mondo sarà più lo stesso.”

Stone Carpenter Gossand, chitarrista ritmico dei Pearl Jam, è -come la maggior parte dei suoi colleghi- stanco di dover aspettare e, in cuor suo, non vede l’ora di poter risalire sul palco. Allo stesso tempo, però, sa benissimo di trovarsi in una situazione estremamente vantaggiosa rispetto a tante altre persone.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)