Perchè i Kiss sono diventati così celebri?

In tantissime occasioni ci siamo trovati ad analizzare il grande successo di una formazione, cogliendone le dinamiche, analizzandone i contesti e soprattutto cercando di comprendere tutti quei processi culturali, sociali e artistici che hanno portato una band a divenire una delle più ascoltate e amate nel suo genere o in un preciso panorama artistico. Una delle realtà musicali che più hanno determinato un grande successo nella storia del rock e della musica in generale, ottenendo – chiaramente – anche un grandissimo successo, è quella dei Kiss. Dall’immagine che la formazione ha costruito di se stessa fino alle famosissime maschere per ognuno dei membri, vogliamo sottolinearvi perchè i Kiss sono diventati così celebri.

La cultura del glam rock incarnata dai Kiss

E’ vero che se si pensa ai Kiss li si associa subito alle loro maschere e ad un trucco che certamente non passava inosservato; tuttavia, non è l’unico motivo che ha portato la formazione a ottenere successo nel corso della sua incredibile carriera.

Per comprendere tutto ciò, basti considerare la cultura a cui la band ha sempre fatto riferimento. La cultura del glam rock incarnata dai Kiss non è stata soltanto il vestirsi in modo glamour e stravagante, come si potrebbe banalmente pensare, ma l’interpretare un atteggiamento di rivalsa sociale di matrice prettamente hippie. In quanto tali, i Kiss sono una forma di denuncia sociale incredibilmente forte che ha avuto un successo incredibile.

Perchè i Kiss indossavano le maschere?

In tantissimi contesti la risposta è insita nella domanda stessa e, in un modo o nell’altro, è in grado di spiegare il perchè di un determinato fenomeno, avvenimento o modo di essere e di comportarsi. Più semplicemente, se ci si chiede perchè i Kiss indossino le maschere è naturale rispondersi in un determinato e preciso modo: perchè non dovrebbero?

Pensandoci bene, ogni artista è diventato celebre associando il suo nome a un’immagine, a un contesto, a una determinata qualità o a una canzone, un album o tanto altro ancora. Se si viene ricordati o conosciuti per un’immagine specifica o per una maschera, non è certamente una colpa, dal momento che – per essere ricordati nel corso degli anni – si deve associare a quest’immagine anche la qualità della propria musica e dei propri testi. 

Di conseguenza, i Kiss si sono serviti delle loro maschere – nell’ambito della loro incredibile carriera – certamente per diffondere la loro immagine e per essere memorabili e ricordati anche dalle generazioni future. Tuttavia, a questo motivo prettamente comunicativo, se ne associa anche un altro più artistico, che ha portato all’attribuzione di personaggi o contesti specifici per ognuna delle maschere dei Kiss. Per questo motivo, il trucco dei Kiss ha portato a creare quattro personaggi diversi, che sono diventati celebri negli anni.

Gene Simmons è inconfondibilmente The Demon, per via della sua maschera con motivi demoniaci a cui si associa la sua tendenza – certamente poco pacifica – di sputare fiamme sulla folla; Paul Stanley è The Starchild, un personaggio ispirato a 2001: Odissea nello spazio che ha proprio il suo nome, e che da astronauta si trasforma in un essere superiore; Ace Frehley è The Spaceman, con due stelle argentate bordate di nero e una chitarra ornata degli stessi motivi mentre Peter Criss è The Catman. 

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.