gtag('config', 'UA-102787715-1');

Perché i Megadeth si chiamano così?

Nel vasto panorama del thrash metal americano, trovano senz’altro un ruolo di primo piano diverse band. Dagli Slayer agli Anthrax, dai Metallica ai Megadeth, ce n’è per tutti i gusti. Nell’articolo seguente, abbiamo scelto di concentrarci proprio sul complesso nato a Los Angeles nel 1983, grazie alla passione del chitarrista Dave Mustaine. Per quale motivo questa band ha scelto proprio di chiamarsi in questo modo? Scopriamolo insieme, dando un’occhiata alle sue origini.

Come è nato il progetto musicale dei Megadeth

Come già accennato in precedenza, i Megadeth sono nati nel 1983 grazie all’opera di Dave Mustaine. Quest’ultimo è stato il frontman dei Metallica per due anni, ma la sua prima esperienza musicale si era conclusa in maniera alquanto brusca. Infatti, Dave aveva litigato con l’altro leader carismatico della band, James Hetfield. Come se non bastasse, era alle prese con un’assunzione cospicua di droghe e alcol e per tali motivazioni era stato licenziato.

Fu così che Mustaine decise di dare vita ad un nuovo complesso e si mise alla ricerca di componenti. Trovò un batterista, Dijon Carruthers, e un bassista, Matt Kisselsten. Quest’ultimo fu rapidamente sostituito da David Ellefson, che portò con sé l’altro chitarrista Greg Handevidt. In poco tempo, Dijon e Greg se ne andarono dal gruppo. Quindi, fu la volta dell’ingresso del nuovo cantante Kerry King, ex voce degli Slayer, ma rimase per poco tempo dopo aver avuto screzi caratteriali con lo stesso Mustaine. Di conseguenza, Dave divenne il cantante ufficiale della band californiana.

Per quali ragioni i Megadeth si chiamano proprio così

Ma adesso, è giunto il momento di tornare al discorso iniziale, ossia quello relativo alle origini del nome Megadeth. Un bel giorno, dopo essere stato licenziato dai Metallica, il leader carismatico Dave Mustaine stava tornando a Los Angeles a bordo di un pullman. Mentre stava leggendo un giornale, rimase colpito da un articolo che parlava di un’esplosione atomica. Notò il termine Megadeath, corrispondente alla capacità distruttiva di una testata nucleare in grado di uccidere almeno un milione di persone in un colpo solo. Quindi, decide di storpiarlo in Megadeth e di dare vita ad un gruppo ormai storico nel mondo del metal. In pratica, sarebbe il sinonimo di un vero e proprio genocidio.

Il prossimo album dei Megadeth

Nel frattempo, i Megadeth sono tornati al lavoro per il lancio di un nuovo disco. In un’intervista recente rilasciata alla rivista SiriusXM, Mustaine ha sottolineato quanto le parti musicali ricalchino alcune delle tracce del passato della band statunitense. Si tratterà, dunque, di un gradito ritorno alle origini, tanto atteso da buona parte dei numerosi fan in giro per il mondo. Inoltre, il batterista Dirk Verbeuren e il bassista David Ellefson avevano parlato di canzoni aggressive e tecniche. Bisognerà attendere fino ai primi mesi del 2021 prima di scoprire titolo e brani del nuovo progetto discografico.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)