gtag('config', 'UA-102787715-1');

Perchè i Queen stavano per sciogliersi?

I Queen rappresentano, senza dubbio, uno dei fenomeni artistici che maggiormente hanno ottenuto successo nell’ambito della storia della musica, a causa di una serie di motivazioni che hanno da sempre portato la formazione britannica ad emergere nel panorama discografico attraverso non soltanto l’incredibile talento della band capitanata da Freddie Mercury, ma anche attraverso un eclettismo artistico e un atteggiamento sul palco che li ha resi celebri. Eppure, guardando alla storia e anche a quel racconto realizzato – pur attraverso alcuni passaggi piuttosto romanzati – in Bohemian Rhapsody, biopic sulla vita di Freddie Mercury e sulla carriera dei Queen, è stato possibile sapere che i Queen siano stati vicini alla rottura in più di un’occasione. Ma perchè? E’ stato lo stesso Brian May a chiarirlo all’interno di una sua intervista.

L’intervista di Brian May sul (quasi) scioglimento dei Queen

Guardando Bohemian Rhapsody e soprattutto ponendo un riferimento nella storia della formazione britannica, appare come discrepanza fondamentale quella che ha portato i Queen a non sciogliersi mai del tutto, per quanto ci siano state delle difficoltà nell’organico della formazione britannica. A parlarne, più nello specifico, è stato Brian May, che in un’intervista esclusiva ha avuto modo di parlare di quelle che sono le motivazioni che hanno portato i Queen ad essere vicini alla rottura in particolari momenti della propria storia.

Nello specifico, queste sono state le parole di Brian May sul (quasi) scioglimento dei Queen: “Le canzoni sono il pilastro principale, ma questa è un’area molto complessa. Quelle canzoni sono nate durante periodi di stress. Siamo stati molto fortunati ad avere una forte combinazione di personalità, ma penso che siamo sempre stati sul punto di scioglierci. Stranamente, è proprio da questo che abbiamo tratto le nostre forze, perché andavamo in direzioni diverse. Abbiamo avuto quattro diversi talenti tra noi“.

Le principali ispirazioni di Brian May dei Queen

Nel corso della sua intervista, Brian May ha avuto modo anche di parlare di quali siano state le principali ispirazioni per i Queen e per lo stesso chitarrista della formazione britannica. Nello specifico, Brian May ha nominato i Beatles in quanto a ispirazione principale, dichiarando che “hanno costruito la loro Bibbia per quanto riguarda la composizione musicale, l’arrangiamento e la produzione […] esempi lampanti di come la musica possa essere come dipingere un quadro su una tela”. E ancora: “In un certo senso i Beatles non avevano il peso di dover suonare le canzoni dal vivo. Noi ci siamo appassionati a costruire roba in studio ma anche a farla vivere sul palco“.

Infine, lo stesso chitarrista ha parlato anche delle difficoltà avute con suo padre: “Aveva il cuore spezzato per il fatto che io stessi considerando di rinunciare a tutto ciò che lui pensava che avrebbe assicurato il mio futuro e tutto ciò per cui lui aveva fatto sacrifici per me. È stato un momento denso di emozioni e ci siamo parlati a stento per circa un anno e mezzo”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.