gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pink Floyd: la storia dietro la copertina di A Momentary Lapse Of Reason

A Momentary Lapse of Reason, Il tredicesimo album in studio dei Pink Floyd, è stato pubblicato il 7 settembre del 1987, e successivamente nel resto del mondo dopo una prima pubblicazione europea. Si tratta del vero e proprio esordio discografico da parte dei Pink Floyd orfani del bassista e cantante Roger Waters, il cui abbandono è avvenuto nel 1985. La band, nell’ambito della promozione di quest’album, ha realizzato un tour dalla durata di due anni, che ha ottenuto grande successo e che, soprattutto, ha posto la band di fronte ad una realtà che l’ha vista lontana dagli standard raggiunti con Roger Waters, e rappresentati dal grandissimo successo di album come The Dark Side Of The Moon. Volendo approfondire la storia di quest’album, vogliamo parlarvi di alcune delle sue determinazioni fondamentali, come la copertina dello stesso. Vi raccontiamo la storia di A Momentary Lapse of Reason e della sua splendida copertina.

La storia di A Momentary Lapse Of Reason

A proposito della storia di A Momentary Lapse of Reason, l’album pubblicato il 7 settembre del 1987 e disco dei Pink Floyd realizzato a seguito dell’abbandono di Roger Waters, avvenuto nel 1985, bisogna innanzitutto chiarire come David Gilmour e Nick Mason decisero di continuare a realizzare materiale a nome dei Pink Floyd, per quanto ci furono scontri legali che caratterizzarono anche la figura di Roger Waters. Lo stesso, infatti, perse la causa intentata sui diritti del nome, e non ebbe modo di contrastare la scelta dei Pink Floyd che vollero continuare pur senza di lui.

Una pratica piuttosto comune ai prodotti che ha seguito l’abbandono di Roger Waters dei Pink Floyd è quella di inserire, da parte di David Gilmour, diversi musicisti all’interno della band, e che hanno avuto un ruolo piuttosto preponderante nell’ambito delle sonorità presenti all’interno dell’album. In particolar modo, per la realizzazione del disco c’è stato bisogno di un periodo di circa due anni, che ha portato David Gilmour a realizzare tutti i brani e ad assumere musicisti per la realizzazione dello stesso album.

La copertina di A Momentary Lapse Of Reason

Particolare rilievo riguarda la scelta della particolare copertina dell’album, il tredicesimo disco in studio che si stia stato pubblicato dalla formazione britannica. Si tratta di un album la cui copertina è stata realizzata dal designer Storm Thorgerson, che venne richiamato per la prima volta dal 1977, anno in cui realizzò la splendida copertina di Animals, per la realizzazione della copertina stessa del disco, che raffigura un centinaio di lettini allineati sulla spiaggia di Saunton Sands nel Devon, luogo molto caro ai Pink Floyd e all’interno del quale la band realizzò le riprese per alcune scene del film Pink Floyd The Wall.

La copertina è carica di significati di grande rilievo, che possono evidenziarsi sia attraverso la fila di lettini disposta sulla spiaggia, sia attraverso tutti gli altri simboli presenti nella cover stessa del disco, tra cui il velivolo posto in alto e quasi impercettibile e le figure umane, per quanto separate tra di loro, presenti all’interno della copertina. Si tratta, insomma, di un contributo fondamentale che rispecchia la natura di un album realizzato a seguito di grosse difficoltà da parte della formazione britannica.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.