gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pink Floyd, quali sono i dischi più introvabili della band di Roger Waters?

Quali sono i dischi più introvabili della band di Roger Waters, David Gilmour, Nick Mason, Rick Wright e prima Syd Barrett? Nonostante i Pink Floyd si siano sciolti oltre 25 anni fa, di fatto è il gruppo rock che detiene un primato particolarmente significativo e particolare. La band è al primo posto tra i gruppi che hanno il maggior numero di cimeli con dischi e vinili da collezione. Andremo però a vedere quali sono i vinili e i singoli più ricercati costosi del mondo. Proviamo a vederli insieme e vi avvisiamo che probabilmente c’è qualche disco o vinile che non si conosce.

Il fenomeno Pink Floyd avrà mai fine?

È chiaro che il fenomenoPink Floyd non ha mai fine e sicuramente la questione Roger Waters contro David Gilmour è qualcosa che aumenta la fama del gruppo. Oltre a questo, ci sono tutti i vinili più vecchi e, soprattutto, quelli di e con Syd Barrett sono quelli più ricercate anche costosi. La band di Roger Waters ha indubbiamente un appeal davvero pazzesco, anche nei più giovani.

Il disco strano venduto solo in Colombia

Uno dei dischi più interessanti e che ha la copertina più ricercata è l’unico EP (traduzione di Extended Play) tratto dal disco A Momentary Lapse of Reason. La copertina e il disco in generale vede la presenza del brano Sorrow che qui ha l’insolita durata di 8 minuti e 47 secondi. Il disco è particolarmente ricercato e ha un costo di 1000 euro. Un altro singolo veramente molto raro e ricercato, con il mostruoso costo di 2000 euro, è stato pubblicato solamente in Colombia e contiene i singoli Point Me At The Sky / Careful With That Axe ed Eugene È di fatto un 45 giri dal valore pazzesco.

Il disco costosissimo di Syd Barrett

Un altro vinile da valore pazzesco è uno di Syd Barrett, l’ex Diamante Pazzo dei Pink Floyd e poi fuoriuscito (anzi, espulso dal gruppo) a causa della sua dipendenza agli oppiacei. Il disco è intitolato Octopus/Golden Hair  e quando leggerete il valore del disco siamo certi che vi verranno i capelli bianchi dallo spavento. In totale pare ne esistano circa un centinaio di copie in totale e sembrano non essere praticamente più disponibili. Ma perché costano così tanto? Non solo perché sono poche, ma anche perché la copertina è stata realizzata e disegnata proprio da Syd Barrett.

Un disco speciale per il Giappone

Un altro disco veramente molto molto costoso è un 45 giri del 1972. E qui voi potreste dire: quale è il prezzo e perché costa così tanto? Innanzitutto è un 45 giri, un singolo, che contiene solamente due tracce, ovvero Free Four Absolutely Curtains. Il prezzo è di 4500 euro, uno dei più alti per quanto concerne la reperibilità del disco stesso in vinile. Ma la vera particolarità è il fatto che il vinile è stato venduto solamente in Giappone, nel Sol Levante. Fu una sorta di test pressing, ci sono delle etichette bianche un po’ particolari e in generale la copertina è diversa dal solito, in cartoncino plastificato e più duro del solito.

 

 

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.