gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pink Floyd: quando Roger Waters cantò Wish You Were Here con Eric Clapton

Roger Waters viene considerato come uno dei chitarristi più talentuosi e influenti di ogni epoca. Lo storico musicista dei Pink Floyd viene definito come un “Guitar God”, ossia un Dio di questo meraviglioso strumento a corda. Insieme a lui, in questa cerchia va senz’altro annoverato Eric Clapton. Forse non tutti sanno che i due colossi della musica mondiale hanno proposto una cover di uno dei brani più apprezzati dei Pink. Il duetto risale al 2005 e la canzone è Wish You Were Here, interpretata in un’occasione davvero molto importante.

Il contesto del duetto di Waters e Clapton

Wish You Were Here è stata riproposta in un evento di assoluto rilievo. L’iniziativa fu organizzata in seguito allo tsunami del 26 dicembre 2004 in Indonesia. Dopo una catastrofe simile, con un bilancio di oltre 200 mila morti, diverse personalità del mondo dello spettacolo scelsero di unire le proprie forze in una raccolta fondi. In quel caso, fu l’attore George Clooney a dare vita ad un concerto di beneficenza, intitolato Tsunami Aid: A Concert of Hope. Le performance furono mostrate in mondovisione, con la partecipazione straordinaria della coppia formata da Roger Waters ed Eric Clapton. Come già accennato in precedenza, i due offrirono un’interpretazione davvero toccante del brano dei Pink Floyd, mentre erano seduti l’uno accanto all’altro. Due star davvero straordinarie in un momento imperdibile.

La passione di Eric Clapton per i Pink Floyd

Per Eric Clapton, realizzare una performance così importante fu molto semplice. Il chitarrista pluridecorato, noto per essere stato la star dei Cream e dei Derek and the Dominos, non ha nascosto una forte predilezione nei riguardi dei Pink Floyd. Lo ribadì anche in un’intervista rilasciata nel 1968 alla rivista Rolling Stone“I Pink Floyd? È molto strano definirli”, così esordì il chitarrista. “Non riesco neanche a pensare ad un’altra band alla quale paragonarli. Sono davvero psichedelici. Sono elettronici in numerose esibizioni, ma anche divertenti, simpatici. Davvero un gruppo di grande qualità. Ti danno una bella sensazione mentre li guardi”. Un’investitura di alto livello per un band leggendaria, così elogiata da un musicista altrettanto iconico.

Le collaborazioni tra due artisti fuori dal comune

Nel corso dei loro percorsi artistici, Eric ClaptonRoger Waters avevano già collaborato a più riprese. Nel 1984, Eric diede una grossa mano a Roger per la realizzazione del primo album da solista senza i Pink Floyd, The Pros and Cons of Hitch Hiking. I due suonarono insieme in diverse occasioni durante la tournée relativa a quel disco. Ad ogni modo, è proprio la riproposizione in coppia di Wish You Were Here a restare impressa nella memoria del pubblico, con una versione con chitarre acustiche diventata ancora più solenne grazie al trio di coriste che coadiuvavano i due chitarristi. Un momento molto toccante, tutto da vedere per ogni appassionato della musica in tutte le sue forme.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)