gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pink Floyd, Roger Waters svela: “Ecco quale è la cosa più terrificante che abbia mai fatto”

“Quando ho realizzato The Wall a Berlino nel 1990, e fu un’esibizione di beneficenza da record, hanno stampato un grande quadro, mezza pagina, nessun articolo, e sotto ha detto qualcosa come “Ieri sera, i Pink Floyd hanno suonato il loro disco The Wall in Berlino e il suono erano terribili.” Ferma tutto. E ho pensato: “Fottiti, quel giornalaccio non verrà più attraverso la mia cassetta delle lettere”Roger Waters, ha ricordato questo aneddoto un po’ particolare che riguarda il suo rapporto con la stampa e la cosa più terrificante mai fatta da lui stesso.

Il carattere difficile di Roger Waters

Molti lo ritengono la più scomoda delle rock star, il più antipatico e fastidioso. Tutto ciò viene solamente in seguito perché Roger Waters è diventato famosissimo negli anni ’70 con i Pink Floyd, continuando una carriera vendendo più di 250 milioni di album. È chiaro che non sono proprio numeri da niente. Eppure, il Nostro è anche estremamente “permaloso” quando si parla di critiche o dei rapporti con i compagni di band. Come dimenticare infatti il celebre litigio con David Gilmour che continua da oltre 30 anni e sembra non finire neanche in un 2020 così difficile per tutti. I Pink Floyd hanno fatto i migliori album con Roger Waters al timone che è sempre stata una personalità piuttosto difficile. Lui è diventato il genio creativo principale della band dopo l’addio del povero Syd Barrett nel 1968.

La fortuna di Roger Waters

Va anche sottolineato che la sua successiva carriera da solista non è riuscita a eguagliare quella della sua ex compagni di band, nonostante l’indubbia qualità. Ma a Roger non interessa. Ha detto al Guardian: “Beh, nel corso degli anni, ho capito quanto sono fortunato che alla gente piaccia quello che ho fatto e sono felice quando entro in un posto e inizio a suonare le mie canzoni. Non mi sono mai veramente reso conto fino a, credo, il 1999. Don Henley mi ha chiesto di fare un concerto di beneficenza a Los Angeles. Erano circa 6.000 persone, e mi sono avvicinato e ho sentito quel sibilo che potresti descrivere come l’amore da parte del pubblico”.

La sicurezza sul palco

Non dovrebbe esserci nulla di strano nel vedere una rock star mentre si esibisce in uno spettacolo nell’arena, tranne per il fatto che Waters ha ripetuto molte volte il disco The Wall dal vivo. Ha confermato: “Sono diventato più sicuro, molto più sicuro e molto più a mio agio sul palco.” E vorremmo ben vedere dal momento che quel disco lo ha fatto quasi interamente da solo.

La cosa più terrificante che abbia mai fatto

Ma quale è la cosa più terrificante che abbia mai fatto Roger Waters? Lo dice lui stesso, quando gli fu chiesto di parlare con gli alunni della scuola di suo figlio Harry. Ha ricordare: “La cosa più terrificante che abbia mai fatto. L’idea di stare di fronte ai futuri 80enni che ora hanno solo 10 anni era assolutamente terrificante. Sono serio. Non riuscivo a dormire per settimane. Non riuscivo a pensare a cosa avrei fatto. Era davvero strano, non riuscivo a capire perché fossi così spaventato. Quindi è qualcosa che ho dovuto affrontare. E l’ho fatto. Non so cosa sia successo, ma è successo qualcosa dentro di me”.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.