gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pink Floyd, Roger Waters: la verità sui rapporti coi membri del gruppo

I Pink Floyd sono una delle più grandi Rock Band ad aver calcato il suolo di questa Terra durante gli anni d’oro di quello che, oggi, definiamo Rock Classico. Innalzatisi come i fautori della crescita lirica e compositiva di un genere, già di per sé, eclettico, come il Rock Progressivo, i Pink Floyd hanno scritto alcune delle pagine d’oro del grande libro della storia della musica moderna. Attraverso sonorità ricercate, ritmi travolgenti e manifestazioni di lirismo d’estrema meticolosità, Roger Waters, David Gilmour, Nick Mason e Richard Wright hanno totalmente ridimensionato i paradigmi compositivi del panorama musicale in cui erano immersi.

Del resto, ancora oggi, risentiamo del profondo impatto che l’opera dei Pink Floyd ha avuto sul panorama socioculturale contemporaneo. Alla luce dei fatti, sovviene spontaneo pensare che, i milioni di fan della band in tutto il mondo; auspichino per un grande ritorno di quel che resta del gruppo sui palchi. Tale evenienza, però, è stata confutata a più riprese da due dei tre membri sopravvissuti della band. David Gilmour e Roger Waters, infatti, si dicono da sempre contrari ad un ricongiungimento dei Pink Floyd; mentre, Nick Mason, continua ad attendere un improvviso cambio di rotta da parte dei due colleghi. Nel corso di una recente dichiarazione effettuata da Roger Waters, l’ormai ex bassista dei Pink Floyd ha fornito la verità sui rapporti che coltiva con gli altri membri della band.

Che rapporti ci sono tra Roger Waters e gli altri due Pink Floyd?

Nel corso di un’intervista rilasciata per Globo, il leggendario membro fondatore dei Pink Floyd, Roger Waters ha fornito la verità in merito ai suoi rapporti con gli altri due membri sopravvissuti del gruppo, David Gilmour e Nick Mason. Il musicista ha trovato corretto chiarire la sua posizione a seguito delle accuse mosse nei confronti del chitarrista del gruppo che l’avrebbe estromesso da tutti i canali social dei Pink Floyd. In particolare, il leggendario bassista e paroliere dei Pink Floyd, ha detto: Non posso mettere sullo stesso piano Nick Mason e David Gilmour. Io e Nick siamo amici. A dispetto delle controversie sorte in passato, io e Nick coltiviamo un ottimo rapporto d’amicizia”.

Roger Waters si riferiva all’azione legale intentata ai danni degli ex colleghi nell’ormai lontano 1985, secondo la quale, quello dei Pink Floyd, sarebbe stato un nome da rimuovere. Roger Waters pensava fosse giusto che, a seguito della sua dipartita, il nome dei Pink Floyd non potesse più essere utilizzabile, né da lui, né da David Gilmour. Il senno di poi, confuta ampiamente gli ideali del musicista, visto che, David Gilmour, ha utilizzato il nome della band per molti anni dopo l’accaduto.

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)