Rock Road Trip: Londra

Rock Road Trip: Londra, i Luoghi Rock da visitare se sei in viaggio a Londra

Un proverbio africano recita, “Ciò che non hai mai visto lo trovi dove non sei mai stato”. Decidere di partire, viaggiare, fare bagaglio di nuove esperienze e culture determina la misura in cui giungiamo alla vera conoscenza di noi stessi, una volta tornati a casa. E la musica, così come tante altre forme dello spirito umano, conserva memoria in luoghi e città che tutti coloro che la amano dovrebbero visitare almeno una volta nella vita. Quindi comprate un biglietto, prendete un aereo, mettete nelle cuffie il vostro disco preferito e venite con noi lungo gli itinerari rock più importati del mondo.La prima tappa di questo Rock Road Trip (Posti rock da visitare a Londra) è Londra, perché: “Nessuno è sano a Londra, nessuno può esserlo” [Jane Austen]:

Posti Rock da visitare a Londra: Il primo Hard Rock caffè del mondo

Iniziamo subito con la meta che sembrerà forse più scontata, ma che merita menzione per la sua storicità. Al 150 di Old Park Lane si trova infatti il primo Hard Rock del mondo, fondato nel 1971, e che ospita tra l’altro cimeli degni di merito: le chitarre di Kurt Cobain e Bob Dylan, gli occhiali di
John Lennon, alcuni spartiti dei Beatles e gli abiti di Freddie Mercury.

Posti rock da visitare a Londra: il 100 Club

Al 100 di Oxford Street si trova il 100 Club, locale anni ’70 famoso per la sua scena punk underground. Tra i tanti che vi hanno suonato annotiamo Louis Armstrong, Mick Jagger, The Clash e i Sex Pistols.

Posti Rock da visitare a Londra:  Abbey Road, la leggendaria strada dei Beatles

Impossibile non menzionare la famosissima Abbey Road, in St. John’s Wood, dove nel 1969 i Beatles hanno scattato la storica foto che è andata a costituire la copertina dell’omonimo album.

Posti rock da visitare a Londra: la prima casa di Bob Marley

Al 34 di Ridgmount Gardens si trova la prima casa di Bob Marley, che vi andò a vivere nel 1972. Ad oggi è possibile osservare una targa azzurra con sopra l’incisione del suo nome.

Posti Rock da visitare a Londra: il Savoy Hotel

Situato sullo Strand, nel centro di Londra, si trova il Savoy Hotel. Di per sé l’edificio non ha nulla di significativo, se non che sul retro Bob Dylan girò il video della sua famosa canzone Subterranean Homesick Blues.

Posti Rock da visitare a Londra: centrale di Battersea

Sulle rive del Tamigi si staglia il profilo della centrale di Battersea che qualunque amante della musica riconoscerà come la copertina dello storico album dei Pink Floyd, Animals.

Rock road Trip:Berwick Street

Berwick Street è stato lo scenario di un’altra famosa copertina, nello specifico dell’album (What’s the Story) Morning Glory? degli Oasis.

Posti Rock da visitare a Londra: il pub Spice of Life


Piccola curiosità per chi ama cantare: al numero 6 di Moor Street, Soho, si trova il pub Spice of Life, famoso sia per aver ospitato musicisti del calibro di Bob Dylan e Cat Stevens, sia per la serata a microfoni aperti del Lunedì sera.

Posti rock da visitare a Londra: Heddon Street

Heddon Street è servita come scenario per la copertina dell’album di David Bowie, The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars. Al numero 23 è possibile ammirare un ritratto del cantante, per strada, travestito da Ziggy, il suo alter ego.

Posti rock da visitare a Londra: British Punk

Al 430 di Kings Road si trovava il Sex, storico negozio British Punk anni ’70 fondato da Malcolm Mclaren e Vivienne Westwood, che ebbe tra i suoi testimonials niente di meno che i Sex Pistols. Chiuso nel 1976, venne riaperto nel 1980 con il nome World’s End.

Posti rock da visitare a Londra: Samarkand Hotel, l’ultimo hotel di Jimi Hendrix

Al 22 di Lansdowne Crescent si erge il Samarkand Hotel dove purtroppo venne ritrovato il corpo senza vita di Jimi Hendrix. Nell’appartamento, che fu teatro della sua misteriosa scomparsa, oggi trova luogo un piccolo museo.

Rock Road Trip:Apple Records

Al numero 3 di Saville Row, Soho, si può trovare la sede della Apple Records, sul cui tetto i Beatles fecero il loro ultimo e famosissimo concerto nel 1969.

Rock Road Trip:Marquee Club

Al 105 di Charing Cross Road si poteva entrare nel Marquee Club, storico locale di concerti live e luogo testimone di moltissimi eventi: il primo incontro di John Lennon e Yoko Ono e di Paul McCartney con la sua futura moglie, le esibizioni, nel 1962, dei Rolling Stones, i Pink Floyd e Jimi Hendrix.

Dai magnifici teatri storici ai minuscoli pub underground, dai bar agli studi delle etichette discografiche, dai negozi alle strade, dagli alberghi alla case. Ogni luogo non è soltanto materia impassibile e muta, ma traspira memorie e ricordi di chi vi è passato e vi ha impresso il proprio spirito. Ogni luogo parla attraverso la musica, basta solo saper ascoltare.

 

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.