gtag('config', 'UA-102787715-1');

Prince e Bob Marley: quella collaborazione saltata per colpa di un…. perizoma!

Prince e Bob Marley sono due icone della musica mondiale. Chi in un modo e chi in un altro, hanno scritto pagine indelebili nella storia della musica. Probabilmente non tutti sanno che i due, nel lontano 1979, erano vicinissimi ad una storica collaborazione; qualcosa però non andò per il verso giusto.

Prince e Bob Marley: una collaborazione quasi perfetta

Bob Marley, al secolo Robert Nesta Marley, è riuscito a sviluppare e diffondere in tutto il mondo il genere reggae: dalla Giamaica il potere della sua musica si è espanso a macchia d’olio, arrivando ovunque. Nel 1979, il suo manager Don Taylor, decise che era venuto il momento di farsi conoscere ed apprezzare anche fuori dal contesto reggae. Scelse, quindi, di presentargli un altro nastro nascente della musica pop: Prince.

Il polistrumentista Prince, nato Prince Rogers Nelson, aveva da poco raccolto grandi consensi ed era già pronto a pubblicare il suo secondo album. Musicista poliedrico e versatile, Prince in quel periodo era sulla cresta dell’onda: una collaborazione tra queste due leggende avrebbe sicuramente riscosso un successo internazionale; sfortunatamente qualcosa andò storto.

Il perizoma leopardato di Prince che mise in imbarazzo Bob Marley

Il manager di Marley organizzò l’incontro tra i due artisti in uno dei camerini del Roxy nightclub di Los Angeles, dopo uno spettacolo del cantautore statunitense. Prince, però, si presentò dinanzi al maestro del reggae indossando solo un perizoma leopardato. La stravaganza di Prince era nota a tutti, ma Bob Marley proprio non digerì la cosa: diciamo che il cantautore giamaicano aveva una concezione diversa degli uomini e della musica. Dopo pochi minuti di conversazione col folletto di Minneapolis, in un’atmosfera piuttosto imbarazzante, Bob Marley si congedò, lasciando Prince da solo col suo perizoma leopardato.

Insomma, questa è la storia di come un perizoma abbia rovinato una collaborazione che avrebbe fatto la storia della musica.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)