gtag('config', 'UA-102787715-1');

Prince, Eric Clapton: “Prince non è mai stato il miglior chitarrista del mondo, ecco perché”

Eric Clapton non ha mai definito Prince il miglior chitarrista del mondo. Il giorno in cui Prince è morto era uscito online un tweet che riportava delle parole di Eric Clapton che è diventato virale. Ma sebbene Clapton fosse un fan di Prince, non ha mai detto che era il miglior chitarrista del mondo. Pare quindi che questo tweet fosse infatti falso, una sorta di fake news. Secondo l’ex chitarrista dei Cream, degli Yardbirds oltre che fortunatissimo solista, c’erano molti altri chitarristi molto più bravi. Eric Clapton aveva infatti detto: “Prince non è mai stato il miglior chitarrista del mondo, ecco perché”.

La risposta su Twitter controversa di Eric Clapton

Partiamo dagli inizi. Il 21 aprile 2016, il conduttore radiofonico britannico Stig Abell aveva twittato: “A Eric Clapton è stato chiesto come ci si sente ad essere il miglior chitarrista del mondo. La sua risposta: “Non lo so. Chiedi a Prince.”” Questo tipo di commento aveva subito fatto alzare le antenne e sembrava un po’ strano, dato che veniva dalle parole di un grande chitarrista.. Indubbiamente il tipo di commento sembra essere un po’ troppo cattivo se vogliamo, come se volesse dire che Prince fosse un po’ “arrogantello“. Che i due avessero vissuto dei momenti un po’ critici in passato? Forse avevano litigato per davvero oppure no?

Il toccante post su Facebook di Eric Clapton su Prince

Clapton ha parlato però di Prince due giorni dopo la sua morte in maniera molto carica e dolce. Aveva scritto su Facebook: “Sono così triste per la morte di Prince. Era un grande genio e per me un uomo a cui ispirarmi. Negli anni ’80, ero in viaggio in una spirale fatta solo di alcol e droghe. Ho visto il film Purple Rain in un cinema di Canada, non avevo idea di chi fosse il protagonista e ho avuto una illuminazione  Nel mezzo della mia depressione e dello stato schifoso della cultura musicale in quel momento, quel musicista mi ha dato speranza, era davvero una luce nell’oscurità.”

Gli elogi a Prince come grande artista

Ha continuato: “Sono tornato al mio albergo e, circondato da lattine di birra vuote, ho scritto “Holy Mother”. Non posso credere che se ne sia andato per sempre.” Le parole di Clapton hanno fatto seguito al contenuto dell’intervista che lui stesso aveva tenuto nel 1989 dalla BBC. Il Nostro aveva selezionato “Purple Rain” tra moltissimi brani che andavano da Stevie Wonder e Muddy Waters, così come un brano di Puccini. Aveva definito infatti Prince una sorta di “salvavita” e aveva aggiunto che Prince era “una reincarnazione di Little Richard, Jimi Hendrix e James Brown in una persona sola. Era ciò di cui noi tutti avevamo bisogno”.

L’omaggio a Prince

Non è un caso che nel 2019 Eric Clapton avesse reso omaggio a Prince in concerto. Clapton aveva suonato “Purple Rain” durante due delle tre serate che aveva tenuto alla Royal Albert Hall di Londra. Oltre quella, aveva cantato e suonato anche la canzone ispirata proprio da Prince, “Holy Mother”. Ecco che quindi, in realtà, Eric Clapton aveva detto che Prince non è mai stato il miglior chitarrista del mondo, ma lo amava comunque.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.