gtag('config', 'UA-102787715-1');

Qual è la chitarra elettrica più costosa del mondo?

Qual è la chitarra più costosa a livello mondiale? Non è facile rispondere ad un simile quesito, ma ciò che si sa è che uno strumento di questo genere può essere venduto all’asta anche a cifre molto esorbitanti. Entrando nello specifico, numerose star della musica rock hanno scelto di unire le loro forze e di mettere le rispettive firme su una chitarra elettrica in onore di un loro prestigioso collega. Il risultato finale è stato un’asta al rialzo che è arrivata fino ad una somma di denaro davvero fuori dal comune, pressoché impossibile da superare per un simile strumento a sei corde.

Cosa c’è da sapere sulla chitarra elettrica più costosa

La scelta di mettere in vendita la chitarra in questione è nata da una situazione ben poco piacevole. Nel 2016, il chitarrista Jerry Donahue ha subito un ictus e da quel momento non può più suonare lo strumento che lo ha fatto diventare famoso in tutto il mondo. Nel 2019, numerosi fenomeni della musica rock hanno scelto di mettersi d’accordo per apporre le rispettive firme su una chitarra elettrica in onore del musicista. Da Eric ClaptonJeff Beck, da David GilmourJimmy Page, passando per Robert PlantMark Knopfler, Paul McCartney, Steve Vinwood, Albert Lee, David Gilmour, Richard Thompson e Joe Brown, sono davvero in molti ad aver preso parte all’iniziativa.

Chi è Jerry Donahue

Jerry Donahue viene considerato come uno dei chitarristi più talentuosi a livello assoluto. Nel corso della sua carriera, ha suonato con band folk rock come i Fairport Convention e i Fotheringay, prima di creare il progetto The Hellecasters. Ha dato vita ad una tecnica di sfregatura delle corde molto innovativa, tanto da essere considerato dal personaggio televisivo americano Danny Gatton come un autentico sovrano nel suo genere.

Le caratteristiche principali della chitarra più costosa

Dopo una lunga asta, la chitarra elettrica firmata dai professionisti è stata così venduta ad una cifra pari a ben 2 milioni di sterline, lo scorso 11 dicembre 2019. L’intera somma di denaro è stata devoluta alla riabilitazione di Jerry Donahue dal terribile ictus che lo ha affetto. Il modello della chitarra è un Vintage Signature V58, costruito in base alle specifiche desiderate da Jerry in collaborazione con il designer specializzato Trevor Wilkinson e l’amministratore delegato del brand JHS Dennis Drumm. Lo strumento musicale è stato coadiuvato da un innovativo manico in legno d’acero, un corpo in ontano americano rifinito in Ash Blonde e una tastiera aggiuntiva, con risultati potenziali fuori dal comune per ogni musicista. La donazione del modello V58 è stata effettuata dal brand John Hornby Skewes Ltd. Con tali prerogative, si stima che questa chitarra elettrica in onore di Donahue possa essere dunque considerata come la più costosa al mondo.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)