gtag('config', 'UA-102787715-1');

Qual è l’album di debutto rock più venduto di tutti i tempi?

Realizzare un album di debutto non è assolutamente semplice, dal momento che vuol dire rapportarsi ad un ambito e un contesto artistico che sono tutt’altro che prevedibili. Per quanto si possa condividere la propria idea di musica nella realizzazione di un organico e di un album, tantissimi sono i fattori e altrettanto molteplici sono le variabili che devono essere prese in considerazione. Per questo motivo, realizzare un album di debutto rock che piaccia e abbia successo è tutt’altro che semplice ma, allo stesso tempo, ciò non vuol dire che sia impossibile. In tante occasioni una band è maturata con gli anni, in altre – si legga Guns N’ Roses – ha avuto un impatto incredibile fin da subito: vi parliamo di qual è l’album di debutto rock più venduto di tutti i tempi. 

Qual è l’album di debutto rock più venduto di tutti i tempi

Entriamo nel merito di veri e propri numeri nel parlarvi di quale sia l’album di debutto rock più venduto di tutti i tempi. Nonostante siano stati tanti i prodotti che hanno ottenuto un grande successo, di sicuro è Appetite For Destruction dei Guns N’ Roses ha battuto ogni record. Basti sottolineare qualche numero per dimostrarlo: con 30 milioni di copie vendute, di cui 18 negli Stati Uniti, l’album è il prodotto maggiormente venduto, oltre che uno dei migliori nella storia della musica. Il disco ha ottenuto la certificazione pregevole del disco di diamante negli Stati Uniti e nel Canada, a cui si aggiungono platini praticamente ovunque (Regno Unito, Italia, Giappone, Germania, Australia e tanti altri paesi).



L’album che di recente ha fatto segnare una prestazione altrettanto positiva è stato Hybrid Theory dei Linkin Park, che ha fatto segnare un incredibile record di vendita con 11 milioni di copie vendute solo negli Stati Uniti.

La classifica dei migliori album di debutto secondo il Rolling Stone

Un grande contributo in merito a quali sono gli album di debutto migliori di tutti i tempi, chiaramente nell’ambito del rock, è stato dato dalla rivista britannica Rolling Stone, che ha condiviso una personale classifica, indicando quali siano stati gli album migliori con cui una band ha dato inizio alla propria carriera. Non si parla, chiaramente, di numeri riguardanti le vendite o le certificazioni ottenute, ma l’impatto culturale che questi album stessi hanno avuto, oltre che la bellezza di dischi che hanno contribuito a cambiare la storia della musica. Quella che segue è la classifica dei migliori album di debutto rock secondo il Rolling Stone, condivisa il 22 marzo 2013:



  1. Licensed to Ill (Beastie Boys) – 1986
  2. Ramones (Ramones) – 1976
  3. Are You Experienced (The Jimi Hendrix Experience) – 1967
  4. Appetite for Destruction (Guns N’ Roses) – 1987
  5. The Velvet Underground & Nico (The Velvet Underground) – 1967
  6. Straight Outta Compton (N.W.A) – 1988
  7. Never Mind the Bollocks (Sex Pistols) – 1977
  8. Is This It (The Strokes) – 2001
  9. Music from Big Pink (The Band) – 1968
  10. Horses (Patti Smith) – 1975
  11. Illmatic (Nas) – 1994
  12. The Clash (The Clash) – 1977
  13. Pretenders (The Pretenders) – 1980
  14. Reasonable Doubt (Jay-Z) – 1996
  15. Funeral (Arcade Fire) – 2004
  16. The Cars (The Cars) – 1978
  17. Please Please Me (The Beatles) – 1963
  18. Murmur (R.E.M.) – 1983
  19. The College Dropout (Kanye West) – 2004
  20. Unknown Pleasures (Joy Division) – 1979


Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.