gtag('config', 'UA-102787715-1');

Qual è la canzone più odiata da Ozzy Osbourne?

Spesso, ci ritroviamo davanti ad alcune canzoni che proprio non riescono a coinvolgerci, al punto da risultare sgradevoli o, addirittura, frustranti. Proprio come accade a noi fan, gli stessi artisti a volte esprimono delle preferenze più o meno spiccate nei confronti di qualche brano in particolare del loro repertorio. nel corso di un’intervista con Billy Morrison, chitarrista di Billy Idol, Ozzy Osbourne ha dichiarato qual è la canzone che non riesce a mandar giù proprio in nessun modo.

Nel corso della sua carriera, Ozzy Osbourne ha pubblicato 16 album, per un totale di 173 canzoni. Mentre i due parlavano del cofanetto See You On The Other Side, Morrison ha chiesto ad Osbourne quale fosse la canzone che il frontman dei Black Sabbath, odiasse di più. Il principe delle tenebre ha rivelato di non sopportare S.A.T.O. Pubblicata nel 1981 e contenuta nell’album Diary Of A Madman. Ozzy ha dichiarato che suonare o, addirittura, ascoltare S.A.T.O. gli provochi un alto grado di frustrazione.

È per questo motivo che Ozzy Osbourne cerca sempre di evitare di inserirla nelle scalette dei suoi concerti. “Non dimenticherò mai quel momento in cui Sharon voleva che la portassi in un luogo che nemmeno ricordo. Io mi trovavo in studio e le chiesi immediatamente di smetterla. Seppi sin da subito di aver lasciato che qualcosa di veramente importante andasse via da me. Anzi, sai che ti dico? In questi anni, molte persone mi hanno chiesto come mai non suonassi mai questa canzone dal vivo, ma solo io so il motivo!”

Cosa pensa Ozzy Osbourne della sua discografia?

Nel corso dell’intervista, Ozzy Osbourne ha rivelato cosa pensa della sua discografia: “Quando mi chiedono quale sia il mio album preferito, rispondo sempre che non l’ho ancora realizzato. Penso di non aver ancora pubblicato la mia opera Maestra, il mio Sgt. Pepper. Riascolto spesso i miei pezzi, ricordando dove fossi quando l’ho scritto. Poi comincio a valutarli secondo i miei gusti personali, cambiando giudizio in funzione del brano. Infine, penso sempre di non aver completato i miei brani, mi tormento ogni volta rimuginando sui pezzi che vengono scartati”.

In questi anni, molta gente si è interrogata sul significato del titolo della canzone più odiata da Ozzy. Nel corso dei decenni, si sono susseguite molte teorie. Una delle più avvalorate, affermerebbe che, S.A.T.O., si riferisca alle iniziali di Sharon Arden, moglie attuale di Ozzy Osbourne e, quelle di Thelma Osbourne, sua prima consorte. La verità è che, in origine, il brano si intitolava Strange Voyage. Sembrerebbe essere ispirata da una missiva scritta da un monaco del XIII secolo intitolata A Ship to Cross the Sea of Suffering, in italiano, una barca per attraversare il mare del dolore. Il titolo fu modificato in seguito, dopo che il bassista Bob Daisley fu cacciato dalla band, prima che Diary Of A Madman venisse pubblicato.

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)