gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quale è la prima canzone rock della storia? [AUDIO]

Il dibattito intorno alle origini del rock and roll non si ferma mai. Non si può sapere con certezza a quando risalga con precisione la prima canzone rock and roll della storia della musica. Ma forse ci sono delle novità per sapere quale è la prima canzone rock della storia. Prima di tutto, bisogna precisare che negli anni Quaranta, anni fondamentali nella storia del blues e agli albori del rock, prediligeva la fusion. Ecco che il blues si mescolava a molti generi suonati e modificati di continui dai musicisti di colore statunitense. Pare però che traccia più comunemente accreditata come la prima rock and roll sia “Rocket 88” di Ike Turner e Jackie Brenston.

GLI AUTORI DELLA CANZONE

Si tratta di un pezzo registrato nel 1951 da Ike Turner, un bluesman dell’epoca, insieme alla sua band. Attenzione, ci sono già i primi dubbi e le prime questioni. Il pezzo è ufficialmente accreditato al sassofonista della band di Turner e al cantante Jackie Brenston (insieme ai suoi Delta Cats). “Rocket 88” venne inciso e registrato per la prima volta a Memphis, nel Tennessee, e ha continuato a diventare una delle canzoni più influenti nella storia della musica popolare. Ma il dibattito non si ferma qui. Diamo innanzitutto un ascolto alla canzone (potete ascoltarla alla fine dell’articolo tramite apposito link).

IL FORTE DIBATTITO SULLA PATERNITÀ

Il dibattito che avvolge la canzone deriva dalle origini dei suoi creatori. Ike Turner e la sua band, i Kings of Rhythm, hanno notoriamente costruito la loro fama come figure influenti della scena soul, rhythm & blues (o R&B). Nonostante “Rocket 88” avesse raggiunto il primo posto nella classifica R&B di Billboard al momento del rilascio (giusto qualche anno fa), la traccia da quel momento ha guadagnato il suo posto all’inizio del rock. Il chitarrista del gruppo viene considerato il primo a metterci una chitarra distorta (che costituisce una condizione fondamentale nella canzone rock in generale).

LE OPINIONI DELLA CRITICA

Larry Birnbaum, uno storico e studioso del rock, sostiene che uno dei motivi per cui “Rocket 88” venga considerata la prima canzone rock and roll di sempre, è che l’amplificatore rotto di Kizart avesse anticipato il suono del fuzzbox. Nonostante questa giustificazione più tecnica, altri critici non sono d’accordo con Birnbaum, soprattutto per una questione ritmica del brano. Diversamente da molti pezzi rock and roll, “Rocket 88” ha un ritmo quasi R&B. Questo è un punto di contesa che molti criticano sulla definizione del pezzo come il primo rock della storia. Ma di cosa parla questa canzone?

IL TESTO E L’IDEA DI LITTLE RICHARD

Con un ritmo insolitamente veloce e incalzante dalle note basse alle alte, il testo parla di auto, alcol e donne. Quante canzoni abbiamo sentito che parlano proprio di questi temi? Milioni e milioni. E i grandi nomi che ne pensano? Little Richard, che ha sempre fatto parte della cerchia leggendaria degli artisti rock, una volta disse: “Quando ero un ragazzino, quella canzone mi affascinava alla grande. Non ho mai sentito un suono del piano simile. Se si ascolta “Good Golly, Miss Molly”, si sente la stessa introduzione di “Rocket 88”, è esattamente la stessa, non è cambiato nulla“. Ora forse sappiamo quale è la prima canzone rock della storia.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.