gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quali sono le canzoni più romantiche degli U2?

Quali sono le canzoni più romantiche degli U2? Sarebbe difficile sceglierne solamente 5, ma noi ci proviamo. Ovviamente si tratta di una classifica molto personale e può succedere che manchi qualche pezzo in questa classifica. Il primo che andiamo a mettere Pride (In The Name of Love), un pezzo anche piuttosto energico e realmente rock che però mette l’amore al centro. In effetti va a descrivere i vari comportamenti dell’uomo di fronte al nobile sentimento dell’amore. Bello no? Chi non l’ha mai sentita? Andiamo a vedere le altre.

“BEAUTIFUL DAY” DEL 2000

Molti definiscono questo pezzo come uno degli ultimi sprazzi di bravura della band di The Edge e di Bono Vox (seguito poi da Vertigo nel 2005). Questo pezzo costituì un ritorno al tradizionale sound che aveva caratterizzato gli U2 nella fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta. In realtà Bono voleva continuare a sperimentare ma The Edge ebbe la meglio sulla decisione finale. Ma di cosa parla questo pezzo? La canzone viaggia per il mondo, dai Beduini, ai pescherecci di tonno, alla Cina. È un invito a godersi la città e godersi quel giorno bellissimo, ma non da soli.



“ALL I WANT IS YOU” DEL 1988

Ascoltare questo capolavoro non sarà mai insopportabile. È semplicemente troppo bello. Questa è la recensione perfetta per il pezzo. L’interpretazione di Bono Vox in questo brano riesce a raggiungere una profondità incredibile, superata solamente da un’altra canzone, ancora più famosa di questa canzone. In fondo, questo brano è un viaggio all’interno di ognuno di noi. La voce di Bono in questo caso non sovrasta le note, ma segue gli accompagnamenti strumentali come se camminasse delicatamente. “All I Want Is You” è il più alto complimento dell’amore che gli U2 abbiano mai fatto, superato solo da un altro pezzo.

“ONE”, DEL 1991

Dimentichiamo per un anno la versione, peraltro splendida, fatta da Johnny Cash nei suoi “American Recordings“. E dimentichiamo anche della versione degli stessi U2 con Mary J. Blige. Fissiamoci sulla splendida chitarra e rimaniamo un attimo ad occhi chiusi. Ma quanto è bella? E il bello è che non è una canzone che parla d’amore, almeno non direttamente. Forse parla di amicizia, magari l’amicizia che lega da anni i componenti degli U2. Le parole riescono a identificare tutte le paure, le insicurezze e le domande che affliggono ogni relazione, non importa quanto siano forti. Ogni linea potrebbe essere isolata come una tesi sull’amore. E ci piace così.



“WITH OR WITHOUT YOU” DEL 1987

Torniamo indietro di un anno. With or Without You racconta una situazione estrema: desiderare, aver bisogno, amare qualcuno con cui non si può mai stare. Non puoi vivere la vita in questo modo, perché il cuore si spezza quando manca la persona amata. Potrebbe essere la canzone giusta per raccontare l’amore tra Romeo e Giulietta. Uno degli elementi più belli e interessanti della canzone è la linea di basso che esce piano piano nella canzone, davvero splendido. Si tratta infatti di una delle linee di basso più semplici e riconoscibili di sempre. “With or Without You” è facilmente la migliore canzone d’amore che gli U2 abbiano mai scritto e probabilmente una delle migliori canzone d’amore da 40 anni a questa parte. Queste erano le canzoni più romantiche degli U2, secondo noi.



Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.