gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen: Brian May e Stash dei Kolors suonano insieme Hammer To Fall (VIDEO)

Nel corso della carriera di Brian May, abbiamo visto come il chitarrista dei Queen sia stato in grado di collaborare con qualsiasi artista, anche se di genere o inclinazione musicale differente dalla propria. Le diverse realizzazioni musicali dei Queen e l’eclettismo della band non sono stati determinati soltanto dalle visioni differenti dei membri della band e dalla volontà di cavalcare tendenze commerciali, ma anche da un impianto strumentale di Brian May che ha saputo sempre interpretare al meglio ogni definizione artistica che potesse essere presa in considerazione. Questa premessa serve a spiegarci come una piccola challenge, avvenuta in diretta tra Brian May e Stash dei Kolors, ha un grande valore proprio per questo motivo: i due hanno suonato insieme Hammer To Fall, impressionando e non poco i fan del chitarrista britannico e tutti coloro che erano in diretta e hanno avuto modo di osservare i due.

La challenge tra Stash e Brian May in Hammer To Fall

In una recente diretta, realizzata da Brian May, il chitarrista dei Queen ha avuto la possibilità di intrattenere i fan con la sua musica, e soprattutto con le collaborazioni che l’hanno sempre visto protagonista. In particolar modo, il chitarrista ha realizzato una significativa challenge con Stash (Antonio Fiordispino), cantante napoletano e leader de The Kolors, formazione che ha avuto grande successo nel panorama italiano e che non di rado ha basato le sue sonorità su una ripresa di grandi capolavori della storia del rock.

Il cantante e chitarrista italiano ha anche spiegato, ovviamente, più volte come diverse rockstar siano state alla base delle sue grandi ispirazioni: tra le tante, ci sono senza dubbio Pink Floyd e Queen, di cui ha realizzato spesso cover e reinterpretazioni con la sua band. Nella diretta in questione Stash e Brian May hanno realizzato una challenge con la cover di Hammer To Fall dei Queen, brano certamente non semplice, dal punto di vista tecnico, da cantare e suonare. Il risultato è stato piuttosto soddisfacente e convincente, e ha sicuramente intrattenuto positivamente tutti coloro che osservavano i due in diretta.

La bellissima lettera di Brian May dedicata a John Lennon

Di recente Brian May è emerso agli onori della cronaca per la realizzazione di una bellissima lettera, dedicata a John Lennon, leader dei Beatles. Vi riportiamo un piccolo estratto della stessa: “Quando ero piccolo non mi era permesso andare ai concerti dei Beatles. I miei genitori pensavano che i concerti pop fossero frequentati dalle persone sbagliate. Così non sono mai andato a vedere dal vivo il più grande fenomeno del 20esimo secolo. Ma dall’istante stesso in cui ho ascoltato Love Me Do per la prima volta alla radio, mi sono reso conto che quei ragazzi erano magici… e che riuscivano a dare voce a tutte le gioie e i desideri nascosti che avevo come teenager che lottava per trovare la sua strada nel mondo degli anni ‘60”,

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.