gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, Brian May ha avuto un infarto, ricoverato in ospedale il chitarrista della band

Brian May, il chitarrista dei Queen all’eta di 72 anni, ha purtroppo ammesso di avere avuto un grandissimo inconveniente di recente. Brian May ha avuto un infarto ed è stato portato di corsa all’ospedale in grande fretta in quando si era impaurito moltissimo per la propria vita. Il chitarrista dei Queen ha detto che i medici avevano scoperto che aveva tre arterie bloccate dopo aver sentito un fortissimo dolore al petto per oltre 30/40 minuti.

La scoperta del piccolo infarto di Brian May

Parlando su Instagram, il 72enne ha affermato che l’emergenza si è manifestata subito dopo aver scoperto un suo recente infortunio. Nei giorni scorsi infatti si era purtroppo infortunato a casa ed era stato costretto a mettere le stampelle a causa di uno strappo muscolare piuttosto fastidioso e sappiamo che a una certa non si recupera così facilmente dai problemi fisici. Dopo l’infortunio si era recato in ospedale e aveva fatto un’ulteriore risonanza magnetica, scoprendo di avere un nervo sciatico compresso che gli aveva causato un dolore lancinante. Per lui era come mettersi un cacciavite alla schiena.

Il referto del chitarrista dei Queen

Il celebre musicista e chitarrista dei Queen Brian May ha avuto un infarto e ha affermato di essere stato “molto vicino alla morte” senza rendersi conto. I medici hanno infatti scoperto che aveva tre arterie in grande difficoltà nel pompare sangue. Brian May ha detto: “Nel mezzo di tutto questo momento così difficile, ho avuto un piccolo infarto. Dico piccolo, non è qualcosa che mi abbia fatto del male. Sono stati circa 40 minuti di dolore al petto e senso di oppressione. Ho sentito quella sensazione tra le braccia e la sudorazione.” A seguito dell’angiogramma, una sorta di radiografia usata per esaminare i vasi sanguigni, i medici hanno accertato che le sue arterie erano andate in iper lavoro.

Brian May sta bene

Ha detto: “Ho scoperto di avere tre arterie che erano congestionate e in pericolo di bloccare il sangue al mio cuore. Quando sono venuto in giro, era come se non fosse successo nulla. Non riuscivo a sentire che i medici erano stati qui. Non riuscivo a sentire nulla. Ho subito un’operazione incredibile fatta da persone giuste e abili e li ringrazio davvero dal profondo del mio cuore”. Brian è stato poi visto con una mascherina medica al viso e i fotografi lo hanno visto sorridere mentre si dirigeva verso casa propria. Non c’è alcun dubbio che ora il chitarrista dei Queen stia bene, anzi, stia meglio.

Stare sempre al 100% della forma

May ha detto negli ultimi giorni che è riuscito a smettere di prendere antidolorifici dopo la sua gamba ferita e l’operazione. Il chitarrista ha incoraggiato chiunque abbia più di 60 anni a ottenere un angiogramma. Ha detto: “Sarei potuto morire per quello. Comunque, non sono morto, ne sono uscito fuori. Il musicista ha anche invitato le persone a prendersi davvero cura di se stessi mentre si arriva al periodo autunnale. Quello che sembra essere un cuore molto sano potrebbe non esserlo. Penso di essere in buona forma da un po’ di tempo ormai”.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.