gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, guarda un gruppo di anziani reagire alle canzoni della band (VIDEO)

Il video non è nuovissimo, ve lo dobbiamo ricordare, dato che risale al 2016. Ma il canale YouTube FBE ha provato a fare questo genere di video un po’ particolare e gli è andata veramente benissimo. Hanno infatti chiamato un gruppo di anziani (o baldi giovani che dir si voglia) over 65 a commentare alcune canzoni di band famose. Al contempo, per alcuni video, hanno chiamato anche dei bambini giovani Under 10 circa a commentare gli stessi artisti. Ora possiamo vedere un gruppo di anziani reagire alle canzoni della band di Freddie Mercury, i Queen. Come avranno reagito, bene o male? Ve lo anticipiamo noi, benissimo. Vi linkiamo il video qui sotto comunque.

Gli anzianotti conoscevano già i Queen di Freddie Mercury?

Questi giovani vecchietti affermano che in realtà conoscevano già i Queen e per molti è stata la band simbolo della loro infanzia. Molti hanno affermato di amare davvero il ritmo della band di Freddie Mercury. Diversi hanno ricordato i Queen come il simbolo del rock and roll oltre che essere la band che ha realizzato i migliori concerti dal vivo in assoluto. È poi divertente vedere questo gruppo di anziani che reagisce alle canzoni della band in maniera incredibile. In fondo si tratta di un esperimento sociale molto carino e divertente.

Nessuno odia davvero i Queen, nessuno!

Strano che nessuno dica che la band fa schifo. Tutti ricordano le grandissime hit dei Queen, da We Will Rock You a We Are the Champions, autentici inni da stadio. Fino a considerare ovviamente il grandissimo capolavoro del gruppo di Freddie Mercury come Bohemian Rhapsody ma anche le canzoni più vecchie come Killer Queen. Già al tempo il gruppo era tecnicamente bravissimo e questi anzianotti lo vedono benissimo. Chissà come andrebbero a reagire alle canzoni della band dei bambini.

Il ricordo dolce e al contempo malinconico di Freddie Mercury

E poi che dire di Freddie Mercury? Letteralmente adorato da tutti questi baldi e aitanti “giovani“, per modo di dire. Soprattutto le donne hanno amato i frequenti cambi di stile, di abito e nell’estetica in generale del leader della band. Uno in particolare ha fatto notare tutto il suo disappunto e la sua tristezza nel ricordare la morte di Freddie Mercury. Immaginiamo che nei primi anni Novanta avesse 30 o 40 anni e sapere che un così grande interprete era morto deve aver fatto un certo effetto.

La fama perenne dei Queen

Insomma, questi giovanotti si sono divertiti. Uno ha detto pure “Questa sì che è musica”. E come dargli torto, ha pienamente ragione. I pezzi dei Queen sono così famosi che sono veramente conosciuti da tutti. Un pezzo in particolare però non è così tanto conosciuto, o almeno non così associabile ai Queen. Si tratta di Crazy Little Thing Called Love. Molti lo associano a Elvis Presley, non ai Queen, chissà perché… Ma di Another One bites The Dust nessuno si dimentica. Così come di tutti gli altri successi della band di Freddie Mercury. Pazzesco come i Queen siano riusciti a essere stampati nella mente della gente…

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.