gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, il batterista Roger Taylor rivela: “La mia canzone dei Queen preferita è…”

Ritorniamo in argomento Queen, la leggendaria band di Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor e John Deacon. Ed ecco che è uscita una nuova news a sorpresa che forse non sapevate. Ecco che il batterista Roger Taylor rivela la sua canzone dei Queen preferita. In un’intervista scoperta da poco ma risalente a qualche anno fa, il celebre batterista ha rivelato il grandissimo pezzo del suo cuore. Volete sapere quale è? Vi anticipiamo solo che è un brano cantato da Freddie Mercury insieme a un altro celebre nome della musica rock di sempre. Avete capito quale è? Secondo noi sì.

La canzone amata dal batterista Roger Taylor

Si tratta della loro terza hit più venduta di sempre. Il batterista Roger Taylor rivela la risposta. Pronti? In un’intervista con Shortlist nel 2013 ha detto quanto segue: “Per i Queen potrei dire Under Pressure. Mi piace davvero quella, avrebbe potuto essere registrata meglio – tecnicamente – ma è proprio una canzone speciale”. L’anno scorso, la Official Charts Company ha rivelato che Under Pressure, il celebre pezzo dei Queen con David Bowie, è la terza canzone più venduta dei Queen in Gran Bretagna. La canzone andò subito al numero 1 nel 1981 ed è subito dietro a Bohemian Rhapsody al primo posto e We Are The Champions al secondo.

Il ricordo di Brian May

Brian May ha rivelato: “In realtà noi e Bowie ci siamo incontrato solo per una coincidenza. Ci è capitato di trovarci tutti insieme in una cittadina chiamata Montreux in Svizzera. Negli anni ’70 abbiamo lavorato nel piccolo studio lì, Mountain Studios, con David Richards, e ci è piaciuto così tanto che l’abbiamo comprato, e abbiamo continuato a lavorare lì fino alla morte di Freddie molti anni dopo. David Bowie si era effettivamente stabilito in Svizzera per vivere, molto vicino, e dato che lo conoscevamo già un po’, un giorno è arrivato per darci un saluto mentre stavamo registrando.

La nascita del riff

May ha continuato: “Ci siamo tutti inchinati nello studio e abbiamo raccolto i nostri strumenti. Ci siamo divertiti a mettere insieme frammenti di canzoni che tutti conoscevamo. Ma poi abbiamo deciso che sarebbe stato bello creare qualcosa di nuovo, al momento. Abbiamo portato tutti cose sul tavolo e il mio contributo è stato un pesante riff che avevo nascosto nella mia testa. Ma quello che ci ha entusiasmato è stato un riff che Deacy ha iniziato a suonare, 6 note uguali, poi una nota una quarta in basso”. E nacque tutto così.

La canzone odiata da Brian May

Guardando con un focus specifico ai numeri in streaming, è anche lì al terzo posto, anche se questa volta dietro Bohemian Rhapsody e a Don’t Stop Me Now, non a We Are The Champions (che occupa invece l’ottava posizione). Tra le altre cose, Brian May ha detto che Don’t Stop Me Now è il pezzo che gli piace di meno e che lo ha sempre portato a un conflitto. Il chitarrista ha detto: “Ho pensato che fosse molto divertente, ma sì, ho avuto la sensazione che non fosse granché. Perché eravamo preoccupati per Freddie a quel punto, e penso che il sentimento si senta nella canzone”

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.