25 January, 2021, 17:31

Queen, la prima volta che il mondo ascoltò Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody viene considerato come uno dei massimi capolavori della storia della musica. Il brano dei Queen ha raccolto successi in giro per il mondo, fino a diventare il titolo di un biopic vincitore di ben quattro Premi Oscar. Cosa accadde quando questo brano straordinario fu messo in circolazione per la prima volta in una radio? Ecco la descrizione di chi era presente all’interno di quello studio, che ha avuto il privilegio di poter raccontare un evento a suo modo storico.

Il nastro dal quale sono tratti i commenti della registrazione

La prima apparizione in radio di Bohemian Rhapsody risale all’ormai lontano mese di ottobre del 1975. Fu Radio Capital UK a diffondere questa canzone nell’etere per la prima volta, per opera dello speaker Kenny Everett. La registrazione audio che stiamo per farvi ascoltare è tratta da un nastro che, un tempo, era di proprietà di Freddie Mercury in persona. Nel gennaio 2005, la domestica di Garden Lodge, storico amico del compagno di Freddie Jim Hutton, mise in vendita all’asta il nastro. Molto probabilmente, prima della diffusione, fu leggermente modificato proprio da Everett per rendere il suo ascolto più nitido e pulito. Ecco cosa c’è da sapere riguardo ad una registrazione entrata nella storia della musica mondiale.

La prima presentazione di Bohemian Rhapsody

Un brano come Bohemian Rhapsody meritava una presentazione solenne. L’apparizione in radio fu preceduta da un medley di due brani appartenenti all’album Sheer Heart Attack, ossia Brighton Rock e Bring Back That Leroy Brown. Everett sottolineò quanto mancasse solo una settimana all’arrivo del nuovo LP, il celebre A Night at the Opera contenente anche il brano in questione. Ecco come lo speaker radiofonico presentò Bohemian Rhapsody per la prima volta in senso assoluto.

“Sono 6 minuti di assoluta orgia di suoni”, esordì Kenny Everett riguardo al nuovo singolo. “Il brano non è stato neanche ancora pressato nella cerca, si trova su nastro e fra circa 5 minuti ve lo farò ascoltare. Ancora una volta Capital Radio si è aggiudicato uno scoop straordinario! Freddie mi ha dato quel nastro e ci ha detto di andare avanti così. Signore e signori, quindi, per la prima volta in questo nostro mondo radiofonico, in questo momento vi presentiamo il nuovo singolo dei Queen!”. Kenny non poteva mai aspettarsi che questo singolo arrivasse fino ai giorni nostri e diventasse un autentico classico della musica.

Il commento di Kenny Everett dopo il primo ascolto del brano

Dopo aver diffuso Bohemian Rhapsody, Everett definì la canzone come una sorta di “versione moderna di Beethoven”, sottolineando i suoi aspetti provenienti dalla musica classica“Le mie spine si sono trasformate in crema pasticcera, adoro questo brano!”. Fin dal primo momento, il conduttore radiofonico amò questo nuovo pezzo curioso, diverso dagli altri per il suo impianto stilistico originale, per il suo mix tra numerosi generi, per il suo crogiolo di strofe apparentemente poco coerenti tra loro. Subito dopo, lo speaker lanciò la pubblicità.

Nel video seguente, potete ascoltare la presentazione di Kenny Everett e del suo primo incontro con Bohemian Rhapsody dei Queen:

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)