gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, le tristi dichiarazioni di John Deacon sulla morte di Freddie Mercury

John Deacon è stato uno dei membri più importanti dei Queen e al contempo il membro forse più sottovalutato. Dopo la morte di Freddie Mercury, lo storico frontman della band, John Deacon si è praticamente ritirato immediatamente dalla sua carriera musicale. Il bassista ha parlato del motivo per cui la band ha combattuto molto la sofferenza poco dopo la morte di Freddie Mercury. Lui fu quello che ne uscì nella maniera peggiore da questa terribile situazione che riguardava proprio il cantante dei Queen. Vediamo allora le dichiarazioni di John Deacon sulla morte di Freddie Mercury, significative in quanto Deacon non parlava spesso ai giornali.

Una situazione difficile all’interno dei Queen

Prima di lasciare il gruppo John Deacon non si è mai voltato indietro. Anche Roger Taylor e Brian May hanno avuto parole forti sulle loro divisioni e discussioni, ma quando si parlava di Freddie Mercury le cose cambiavano. Dopo aver passato oltre 25 anni insieme ed essere diventata una delle più grandi band nella storia della musica, anche i Queen hanno vissuto i loro momenti negativi. Sembra incredibile che Deacon non abbia alcun contatto con gli altri membri sopravvissuti. Roger Taylor aveva commentato che lui e May non avevano sentito un “tweet o un semplice grugnito” dal loro ex compagno di band da oltre un decennio.

Le parole di John Deacon

Ma il bassista ha mai parlato in pubblico di questo discorso? Va detto che John Deacon ha detto raramente le sue cose personali in pubblico, lasciando le cose ai suoi compagni più estroversi. Ha però parlato in maniera estremamente sincera sul set del video These Are The Days Of Our Lives, girato il 30 maggio 1991, poco prima della morte di Freddie a novembre. Ha detto: “Spesso sono i cantanti e i chitarristi ad essere più schietti. Ma dietro le quinte posso essere casinista come chiunque altro”. Era quindi una ammissione del fatto che Deacon fosse veramente il membro più calmo e la morte del membro più folle lo aveva distrutto.

Insieme per 25 anni

Ha rivelato: “Penso che abbiamo avuto tutti la nostra giusta dose di follia nel corso degli anni. Non posso dire che sia stato facile, a volte è stato difficile, abbiamo avuto momenti belli e momenti brutti, quando siamo caduti e abbiamo fatto pace… Non avrei mai pensato di suonare in una band o di registrare a questa età. Quando ti unisci per la prima volta pensi ‘Forse durerai cinque anni, dieci anni al massimo quando inizi a suonare per la prima volta insieme”.

Le dichiarazioni di John Deacon su Freddie Mercury

E poi ha fatto riferimento ad alcune delle difficoltà che erano sempre state con i quattro membri della band. Ha detto: “Penso che stiamo tutti gettando idee diverse, c’è molto più lavoro di squadra ma le persone continuano a diventare molto preziose per le canzoni con cui pensano di aver iniziato. Freddie e Brian sono stati molto più schietti riguardo alle sfide (e alle ricompense) di quattro artisti di grande talento che lavorano insieme. Freddie ha scherzato sul fatto che suonavamo tutti costantemente, con insinuazioni sfacciate: “Succede sempre. È come un combattimento di galli… Quattro galli che combattono”.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.