25 January, 2021, 23:16

Queen, Roger Taylor e la storia della canzone dedicata a Freddie Mercury

Freddie Mercury non è stato soltanto uno dei frontman più importanti nella storia della musica, ma anche un validissimo compagno di band e un leader incredibile dei Queen, formazione britannica che – naturalmente – non avrebbe ottenuto tutto il successo di cui ha goduto in assenza del britannico. Questo rapporto non si evidenzia soltanto nella grande importanza mediatica, artistica e realizzativa del cantante e leader dei Queen, ma anche in un atteggiamento di supporto, stima e aiuto che Freddie Mercury ha saputo continuamente dare ai suoi compagni di formazione, talvolta riuscendo a far emergere un lato nascosto del loro carattere, come nel caso di John Deacon.

L’importanza di Freddie Mercury è stata tale, insomma, che anche dopo la sua morte fosse ricordato con estremo cordoglio e con grande stima dai suoi compagni di formazione; un esempio che vogliamo fornire all’interno del nostro articolo riguarda Roger Taylor che, all’interno del suo terzo album in studio da solista – Happiness? – ha inserito due tracce che riguardano direttamente e indirettamente Freddie Mercury, di cui una di omaggio per ricordarlo all’interno della sua canzone. Ecco qual è la storia della canzone dedicata a Freddie Mercury di cui vogliamo fare menzione. 

La canzone che Roger Taylor ha dedicato a Freddie Mercury

Al fine di comprendere la storia della splendida canzone che Roger Taylor ha voluto dedicare a Freddie Mercury, vogliamo innanzitutto inquadrare il contesto del terzo album in studio da solista pubblicato dal valente musicista inglese, celebre per essere stato il batterista dei Queen, che ha fatto la storia con la band britannica anche data la realizzazione di alcuni testi. L’album in questione, Happiness?, contiene alcuni lavori di grandissimo valore, anche e soprattutto concettuale, come Nazis 1994, all’interno del quale il musicista offre una grande caratterizzazione del suo disprezzo relativo al ondata di neonazismo imperante, che chiaramente condanna.

Tra le tante canzoni che sono presenti all’interno dell’album, però, meritano di essere citate Dear Mr Murdoch e Old Friends, rispettivamente undicesima e dodicesima canzone presente all’interno dell’album. Se Dear Mr Murdoch è un’accusa rivolta a Rupert Murdoch, che con il Sun aveva perseguitato Freddie Mercury negli ultimi giorni di vita a proposito della sua malattia e della condotta di vita che aveva avuto, Old Friends è una vera e propria dedica che merita di essere citata è Sottolineata. La ballata, dedicata al leader dei Queen, risulta essere incredibilmente bella ed è una chiusura eccezionale per un album di grandissimo valore, che culmina con la delicatezza di Questa composizione di grande importanza.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.